Il premio Nobel per l’Economia è andato a Banerjee, Duflo e Kremer

Pubblicato il 14 Ottobre 2019 - 14:28

Il premio Nobel per l’Economia è andato a Banerjee, Duflo e Kremer

Il premio Nobel per l’Economia è andato agli economisti Abhijit Banerjee, Esther Duflo e Michael Kremer per «il loro lavoro per alleviare la povertà». Tutti e tre si sono dedicati a lungo agli studi sulla povertà e come combatterla, spesso compiendo ricerche sul campo. La Duflo, in particolare, ha già scritto diversi bestseller sul tema ed in Francia, il suo paese d’origine, è nota da tempo come una dei principali economisti della “nuova sinistra”.

Tutti e tre al di sotto dei 60 anni

Tutti e tre sono ritenuti piuttosto giovani per aver vinto il premio Nobel (nessuno di loro arriva ai 60 anni). Banerjee, che ha 58 anni è un economista indo-americano e lavora al Massachusetts Institute of Technology (MIT); Duflo, che ha 47 anni, è un’economista franco-americana e anche lei è impiegata al MIT (i due sono sposati); Kremer ha 54 ed è un economista americano dell’Università di Harvard.


Duflo inoltre è la seconda donna nella storia ad aver ricevuto il premio Nobel per l’economia. La prima era stata l’economista Elinor Ostrom che lo vinse nel 2009 per il suo lavoro sulla «analisi della governance, in particolare delle risorse comuni» (un premio che vinse insieme all’economista Oliver Williamson). Ostrom è morta nel 2012.

Il premio Nobel per l’economia è spesso discusso perché non si tratta di uno dei premi ideati originariamente da Alfred Nobel. Esiste dal 1968, quando la banca centrale svedese fece una ricca donazione alla Fondazione Nobel. Il premio infatti si chiama “Premio della Banca di Svezia per le scienze economiche in memoria di Alfred Nobel”. A parte questo dettaglio, il premio Nobel per l’Economia viene assegnato con le stesse modalità e consegnato esattamente come tutti gli altri premi Nobel.


Redazione L'inserto

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip