In vacanza con i genitori: muore a tre anni colpito da virus

sei in  cronaca

1 mese fa - 16 Agosto 2021

In vacanza con i genitori: muore a tre anni colpito da virus. È morto a tre anni per colpa di un virus. La tragedia ha colpito una famiglia di Domodossola che in questi giorni era in vacanza in Trentino Alto Adige.

Il bimbo si chiamava Alessio Parravicini ed era partito da pochi giorni per le vacanze sulle montagne del Trentino con i genitori e la sorella. Si è sentito male all’improvviso ed è stato ricoverato prima al pronto soccorso in Trentino.

Poi, quando le sue condizioni si sono aggravate mercoledì ed è stato trasferito a Milano dove è morto venerdì mattina. I medici ipotizzano che il bambino sia stato colpito da un virus raro; ma per confermare questa diagnosi sarà necessaria l’autopsia.

Alessio viveva con la famiglia a Domodossola, nel quartiere Calice, dove aveva appena finito il nido e da settembre sarebbe passato alla scuola materna per intraprendere il suo percorso scolastico.

Papà Alessandro è molto conosciuto in paese, è uno specialista di scienze motorie, titolare di un ambulatorio di riabilitazione, volontario del soccorso alpino, appassionato di montagna.

La mamma, Rossana, è originaria invece di Cannobio dove vivono ancora la zia, ex impiegata dell’anagrafe del Comune, e i nonni. “Alessio era spesso qui a trovare i nonni e gli zii – racconta il sindaco Gianmaria Minazzi.

È una tragedia enorme che ci lascia sgomenti anche perché ha colpito un bambino pieno di vita che non aveva problemi di salute”. A Cannobio la comunità si è riunita in chiesa per una preghiera, con un passaparola lanciato all’ultimo minuto appena si è saputo delle condizioni gravissime del bambino.

Biellese muore per un malore mentre fa il bagno sotto gli occhi della moglie incinta

E’ morto sotto gli occhi degli altri bagnanti, compresa la moglie, incinta. La vittima è un turista della provincia di Biella, aveva 38 anni. Si trovava in vacanza nel Conero con la moglie.

Ed è qui che si è consumata la tragedia: nel mare antistante la spiaggia libera di Portonovo. L’una era passata da poco quando l’uomo, entrato in acqua, dopo alcune bracciate, si è sentito male.

E’ stato un altro bagnante a dare l’allarme e a tentare di prestargli aiuto. L’uomo è stato ripescato privo di coscienza e i soccorritori hanno cercato di rianimarlo prima di trasferirlo, in eliambulanza, all’ospedale regionale di Torrette di Ancona.

Purtroppo, qui i medici hanno potuto solo dichiarare il decesso dell’uomo. Anche la moglie è ricoverata in ospedale per un malore: è, comprensibilmente, sotto shock.

In vacanza con i genitori: muore a tre anni colpito da virus
CONTINUA LA LETTURA
Homepage cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST in vacanza Oggi