Incidente mortale per tamponamento fra auto, corsia chiusa al traffico

Le auto sono state deviate sulla strada provinciale 15 al chilometro 4,800
di  Redazione
2 settimane fa - 11 Luglio 2021

Incidente mortale per tamponamento fra auto, corsia chiusa al traffico. Un 51enne di Jerzu, Graziano Piras, maresciallo della compagnia barracellare di Cabras, è morto in seguito a un incidente stradale.

La tragedia si è verificata verso mezzogiorno di oggi 11 luglio lungo la 131 Dir Centr Nuorese in direzione Nuoro a 6 chilometri da Ghilarza, in provincia di Oristano.

A causare l’incidente sarebbe stato un tamponamento tra due macchine. La vittima era da sola all’interno della sua Fiat Punto, mentre l’altra auto era guidata da un 51enne nuorese residente da anni nel Lazio che viaggiava con una donna di 53 anni, entrambi sono rimasti feriti.

Nel luogo dell’incidente hanno operato i vigili del fuoco, i carabinieri della Compagnia di Ghilarza e la polizia stradale. È stato inutile l’intervento dell’elicottero del soccorso regionale, perché la vittima sarebbe deceduta immediatamente dopo l’incidente.

La corsia in direzione Olbia è stata chiusa al traffico e le auto dirottate sulla strada provinciale 15. «Siamo profondamente addolorati – ha affermato il sindaco di Cabras, Andrea Abis -.

L’improvvisa scomparsa del maresciallo Piras è una grande perdita per la Compagnia barracellare e per tutta la comunità di Cabras, a favore della quale Graziano ha profuso dedizione e grande impegno. Ci stringiamo in un sincero abbraccio alla famiglia in questo triste giorno di lutto».

Tragedia della strada: due le vittime, un 31enne e un 51enne

Ancora una tragedia della strada. Stanotte terribile incidente in via Domenico Millelire (ex strada 131) a Li Punti, popoloso quartiere alla periferia nord del capoluogo.

Due sassaresi, Proto Pierpaolo Sechi di 31 anni ed Eriberto Atzori di 51, hanno perso la vita. Entrambi erano a bordo di una Opel Meriva. La loro auto ha impattato una Ford Focus grigia, in cui viaggiavano 3 persone.

L’autista di quest’ultimo mezzo, dopo l’incidente è stato accompagnato per accertamenti all’ospedale di Sassari. Le sue condizioni non sono gravi. Praticamente illesi gli altri 2 viaggiatori.

Le dinamiche

Le dinamiche del sinistro sono da definire completamente, ma in base anche a molte testimonianze, appaiono purtroppo abbastanza chiare. Entrambi i mezzi, poco dopo la mezzanotte, viaggiavano a Li Punti in direzione Sassari.

All’improvviso l’autista della Ford Focus avrebbe tentato un’inversione del senso di marcia (la cosiddetta a U). Una manovra quindi veramente molto azzardata.

Da dietro sopraggiungeva (probabilmente a velocità sostenuta) l’Opel Meriva con a bordo i due sassaresi, che a questo punto si è trovata la strada sbarrata. In una frazione di secondo il violento impatto.

L’Opel Meriva è stata catapultata nelle corsie opposte, ribaltandosi e andando a finire contro il guardrail, che ha aperto come una lama la vettura, che inoltre si è accartocciata su se stessa.

Morti sul colpo

I due sassaresi sono morti praticamente sul colpo. A nulla sono valsi i soccorsi delle autoambulanze del 118. Per i due non c’era più niente da fare. Nel luogo del sinistro sono giunti diversi mezzi dei vigili del fuoco, che hanno aiutato nei soccorsi e messo in sicurezza la zona.

Presenti diverse pattuglie della polizia locale, che hanno deviato il traffico ed eseguito i rilievi del caso. Nel luogo della tragedia, sino a notte fonda, erano presenti anche molti residenti, letteralmente attoniti per l’accaduto.

Questo tratto di strada in realtà è stato spesso teatro di incidenti, anche gravi. Più volte ne è stata segnalata la pericolosità, anche per i pedoni. Tutti elementi, che uniti a qualche imprudenza di troppo, costituiscono gravi fattori di rischio.

Incidente mortale per tamponamento fra auto, corsia chiusa al traffico
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST Oggi