Incidente stradale: 35enne muore dopo 100 giorni di agonia

sei in  Italia

3 settimane fa - 8 Ottobre 2021

Incidente stradale: 35enne muore dopo 100 giorni di agonia. È morto dopo un’agonia durata 100 giorni Michelangelo Pavoniti, conosciuto da tutti come Elio, il 35enne rimasto gravemente ferito in un incidente stradale.

Il sinistro si è verificato lo scorso giugno sull’autostrada Palermo-Catania fra gli svincoli di Altavilla Milicia e Trabia. Il decesso si è verificato nel reparto di rianimazione dell’ospedale Civico del capoluogo siciliano dove era stato trasferito subito dopo la tragedia.

Il ragazzo si trovava a bordo di un’auto Citroen C1 insieme a tre amici giovanissimi, di età compresa tra 20 e 23 anni quando è finito contro il guardrail come conseguenza dello scoppio improvviso di uno pneumatico.

Poi la vettura si è ribaltata, rimanendo sottosopra al centro della carreggiata. Era il 20 giugno. Quando sono arrivati i soccorsi era già chiaro che le condizioni di Michelangelo erano molto critiche.

I soccorsi allora furono immediati

Meno gravi, invece e per fortuna, le ferite degli altri tre. Sul posto, la polizia stradale, il 118 e l’elisoccorso per i feriti più gravi e il traffico rimase paralizzato per ore, con file chilometriche di auto.

Il 35enne, che non si trovava alla guida dell’auto, è ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Civico di Palermo, dove è rimasto per tre mesi in coma fino a quando il suo cuore non ha smesso di battere.

Nell’ultimo post su Facebook una parente, Mariella, scriveva solo il 20 settembre: “Elio oggi sono 3 mesi da quel terribile incidente sempre da sperare, non sappiamo più che fate.

Ci manchi Gesù fai questo miracolo, ti prego non mollare vita mia Michelangelo”. Le esequie saranno celebrate sabato mattina nella chiesa Santa Lucia di via Enrico Albanese, mentre profondo è il dolore nel rione palermitano di Borgo Vecchio dove il giovane viveva.

Incidente stradale: 35enne muore dopo 100 giorni di agonia
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST incidente Oggi stradale