Incidente stradale in Grecia, perde vita ingegnere italiano

sei in  cronaca

1 mese fa - 14 Agosto 2021

Incidente stradale in Grecia, perde vita ingegnere italiano. Tragico incidente stradale a Rodi, in Grecia, dove ha perso la vita il palermitano di 38 anni, Francesco La Rocca, ingegnere ambientale e ispettore del Cisom – Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta.

Secondo quanto riportato dai media locali, il siciliano si trovava in auto con altre due persone mentre percorreva la provinciale che conduce da Rodi a Kallithea.

Su facebook compare un post del CISOM Palermo, insieme ad una foto che ritrae Francesco: “te ne sei andato all’improvviso e lasci un grande vuoto in tutti noi. Il tuo amore e impegno nel CISOM come volontario e come Ispettore Nazionale, resteranno sempre nei nostri pensieri.

Ma, più di tutto, ricorderemo Il tuo sorriso, la tua energia positiva, la tua allegria e il tuo grande cuore. Grazie Francesco per quello che hai saputo dare al CISOM e a tutti noi, ci mancherai.

Ti ricordiamo con una frase che hai pubblicato qualche settimana fa: “Non so cosa succederà, intanto guardo l’infinità del mare che la sera riflette le stelle e ci fa sognare”.

A Ferragosto il picco massimo del caldo, poi l’afa saluterà la Sicilia

L’anticiclone che ha arroventato l’Italia ha i giorni contati. Il suo strapotere giungerà al massimo proprio il giorno di Ferragosto, successivamente abbandonerà lentamente l’Italia.

Il team del sito www.iLMeteo.it avvisa che oltre a sabato 14 anche la domenica di Ferragosto sarà bollente, soleggiata e anche afosa. Soltanto alcuni temporali refrigeranti potranno interessare l’arco alpino centro-orientale, specie a ridosso dei confini.

Il caldo si sentirà un po’ ovunque; 37-39 gradi sono previsti a Firenze, Roma, Bologna, Pavia, Mantova, Verona, Rovigo, Macerata, Caserta, Taranto e su tante altre città. Da lunedì la situazione cambierà.

Il flusso più fresco Nordeuropeo prenderà coraggio e comincerà a scendere di latitudine sgretolando lentamente la cupola anticiclonica africana. I primi temporali non tarderanno a colpire gran parte delle Alpi, quindi delle Prealpi e localmente pure le alte pianure lombarde e venete. Si avvertirà un primo calo termico.

Da martedì temporali a macchia di leopardo, ma piuttosto intensi, colpiranno il Nordest e le Marche, al loro seguito il vento di Maestrale farà calare le temperature anche di 10-12°C rispetto a questi giorni, specie al Centro-Nord.

Un più globale refrigerio dal caldo lo si avrà da giovedì quando anche al Sud i valori termici massimi saliranno soltanto di pochi gradi sopra i 30 diminuiti grazie al soffiare del Maestrale.

Per domenica 15 previsto al nord sole, caldo e afa. Alcuni temporali sui confini alpini centro-orientali. Al centro soleggiato e molto caldo. Al sud sole e caldo. Da lunedì 16 al nord temporali sulle Alpi del Triveneto.

In tarda serata pure in pianura, al centro soleggiato, meno caldo e al sud bel tempo e caldo. Da martedì temporali sulla fascia adriatica. Calo termico al Centro-Nord.

Incidente stradale in Grecia, perde vita ingegnere italiano
CONTINUA LA LETTURA
Homepage cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST gracia ingegnere Oggi palermo