Investita da un’auto cade battendo la testa: donna muore in ospedale

Una donna di 72 anni, Luciana Avanzi, è morta a causa di un incidente stradale avvenuto venerdì sera a Salò, in provincia di Brescia
di  Redazione
3 settimane fa - 30 Maggio 2021

Investita da un’auto cade battendo la testa: donna muore in ospedale. Ancora sangue sulle strade della Lombardia: una donna è morta a seguito di un incidente stradale avvenuto a Salò, in provincia di Brescia, nel tardo pomeriggio di venerdì 28 maggio.

La vittima si chiamava Luciana Avanzi, aveva 72 anni ed era residente a Roè Volciano, uno dei comuni confinanti proprio con Salò. L’incidente si è verificato in viale Zane, nel centro del paese e vicino al parcheggio che ospita il mercato settimanale del sabato.

Stando a quanto ricostruito, la vittima stava attraversando la strada quando è stata investita da un’auto che procedeva a velocità moderata. L’impatto ha però fatto finire a terra la 72enne, che nella caduta ha battuto la testa contro l’asfalto.

La donna è rimasta per una notte ricoverata in terapia intensiva

Le condizioni della donna erano subito apparse gravi, tanto che oltre a un’ambulanza era stato richiesto dall’Azienda regionale emergenza urgenza l’intervento di un elicottero, che ha successivamente trasportato la 72enne in codice rosso agli Spedali civili di Brescia.

Nel nosocomio bresciano la donna è rimasta ricoverata tutta la notte in terapia intensiva. I medici non sono, però, riusciti a salvarle la vita e nella giornata di ieri, sabato 29 maggio, la donna è morta.

Alla guida dell’auto un uomo di 47 anni

Col decesso della 72enne rischia di aggravarsi la posizione dell’uomo alla guida dell’auto, un 47enne residente nella zona. Se dovessero emergere sue responsabilità nell’incidente l’uomo rischia un’accusa di omicidio stradale.

È comunque ancora al vaglio degli agenti della polizia locale di Salò la dinamica dell’episodio, al quale hanno assistito diversi testimoni che hanno dato agli i nquirenti la loro versione dei fatti ai quali avevano assistito.

Non mette mascherina e insulta, caos su volo Milano-Ibiza

Una donna non si è messa la mascherina anti-covid su un aereo e ha insultato pesantemente, ricambiata, i passeggeri che protestavano facendo scoppiato il caos. E’ quanto si vede su più video rilanciati dall’account Twitter di Radio Savana, ripresi fra gli altri dal sito Dagospia e da quello del quotidiano Libero.

Il volo – secondo quanto scritto – è un Ryanair in viaggio da Milano a Ibiza. Le riprese sono piuttosto crude con la passeggera che dà in escandescenza, insulta, tira calci. Stufi gli altri passeggeri hanno prima cercato di convincerla, ma poi si sono lasciati andare a loro volta a frasi piuttosto pesanti.

Investita da un’auto cade battendo la testa: donna muore in ospedale
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST
Oggi salò