“Io odio profondamente l’Italia”: espulso 24enne marocchino


“Io odio profondamente  l’Italia”: espulso 24enne marocchino

Un potenziale “lupo solitario”. Così era stato definito Oussama Alouani, 24enne marocchino, che abitava a Thiene (Vicenza). Ora il giovane, su decisione del Ministero dell’Interno, è stato espulso dall’Italia con un provvedimento amministrativo d’urgenza sulla base delle indagini effettuate dalla Digos.

Il fatto

Il 24enne, con una lunga serie di precedenti, aveva anche minacciato qualche tempo fa di far esplodere una bomba in questura quando la polizia lo aveva bloccato per un controllo fuori da un locale della città. Secondo gli investigatori, il giovane era davvero un pericolo per la sicurezza: nutriva un forte odio verso le istituzioni italiane e verso il mondo occidentale in generale.


L’espulsione

Così il marocchino, figlio di immigrati con cittadinanza italiana, è stato imbarcato su un volo e consegnato alle autorità del suo Paese di origine. Le prime denunce risalgono al 2015: si parla, come spiega il Gazzettino, di porto ingiustificato di armi, lesioni e rapina, droga, ubriachezza molesta, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Comportamenti che gli hanno tolto il permesso di soggiorno. Ora l’espulsione: il giovane non potrà tornare in Italia per i prossimi dieci anni.



Condividi adesso


Redazione L'inserto

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip