Kate Middleton si impegna per sostenere brand britannici

2 settimane fa
17 Settembre 2020
di redazione

Kate Middleton si impegna per sostenere brand britannici. Gli outfit del lockdown di Kate Middleton vengono allo scoperto. Durante il lockdown, la duchessa di Cambridge ha debuttato con una serie di nuovi abiti che erano distinguibili solo dalla loro scollatura.

Ricordiamo, ad esempio, l’abito con la stampa del giocatore di tennis per una chiamata con Andy Murray, un grazioso abito floreale M&S  per il collegamento a un’assemblea scolastica e un top Sandro con bordi smerlati per uno Zoom con i volontari della linea di assistenza.

Icona di stile

Anche in quarantena Kate si è distinta come icona di stile, ma a questi outfit ha voluto dare nuova vita esibendoli non appena è stato possibile fare nuove uscite pubbliche.

Visitando una panetteria, un centro per l’impiego e una moschea per conoscere le ripercussioni del Covid-19, Kate ha abbinato l’abito da 550 sterline con stampa floreale indiana con nuovi accessori. Si tratta di un paio di tacchi color cuoio di Ralph Lauren da 520 sterline e orecchini di rodocrosite.

Non è mancato lo stile anche per l’uso della mascherine e per gli eventi indoor di alcune delle visite, ha indossato la maschetina Amaia Kids da 15 sterline.

Beulah è stata a lungo uno dei marchi preferiti di Kate, uno che indossa costantemente dal 2011. Fondata dalle sue amiche Lady Natasha Rufus Issacs e Lavinia Brennan, l’etichetta abbina i modelli perfetti per l’alta società con un elemento di beneficenza.

Acquistando l’abito si fa una donazione. Si dona una parte del prezzo per cause anti-tratta e impiega donne che erano state vittime di abusi. Durante il lockdown l’azienda ha subito rallentamenti e ora si trova in difficoltà nonostante la Duchessa non abbia smesso di indossare gli abiti del brand. Leggi anche qui 

Tra gli impegni della casa reale c’è quello di sostenere la moda britannica. Durante l’estate Kate, ha mostrato sostegno a marchi britannici come Emilia Wickstead e Suzannah le cui attività hanno indubbiamente sofferto a causa dei matrimoni e degli eventi cancellati di quest’anno. Leggo

temi di questo post