La cellulite si può combattere ecco come fare e come intervenire

La cellulite è un alterazione del tessuto connettivo che interessa, con vari stadi di gravità, il pannicolo adiposo sottocutaneo, in particolare su cosce e fianchi.
di  Redazione
4 settimane fa - 17 Aprile 2021

La cellulite si può combattere ecco come fare. Maggio è alle porte e con le prime temperature più alte, torna la voglia di scoprire le gambe. Ma la cellulite  rende le gambe pesanti, gonfie, e al disagio fisico si può aggiungere quello emotivo.

Procediamo con ordine e capiamo cosa è la cellulite

La cellulite è un alterazione del tessuto connettivo che interessa, con vari stadi di gravità, il pannicolo adiposo sottocutaneo, in particolare su cosce e fianchi. Rappresenta uno stato di asfissia dei tessuti ed è caratterizzata da problemi a carico del microcircolo.

Ritenzione idrica ed accumulo di lipidi che causano la formazione di noduli e fossette, l’abbassamento locale temperatura e la fragilità capillare. Per affrontare al meglio la situazione è fondamentale intraprendere una routine corpo ad hoc.

Lo scrub rappresenta il primo step di una routine corpo completa, esso è importante perchè libera la pelle dalle cellule morte, attenua gli ispessimenti cutanei, favorisce il rinnovamento epidermico.

Inoltre nel nostro caso rende la pelle più ricettiva ai trattamenti successivi, migliorandone l’assorbimento. Secondo step per combattere la cellulite è utilizzare trattamenti dermocosmetici o dispositivi medici adatti.

I più consigliati sono quelli ad azione caldo freddo che stimolano in modo prolungato la microcircolazione capillare favorendo il drenaggio dei liquidi e delle scorie nel tessuto sottocutaneo. Attraverso la vasomotilità dei capillari indotta dal dispositivo medico,i distretti colpiti dalla cellulite vengono maggiormente ossigenati, con miglioramento della sintomatologia locale.

Terzo step è utilizzare nel primo mese, ogni 3 giorni un fango, i più noti ed efficaci sono quelli a base di argille. I quali stimolano la microcircolazione cutanea ed il rinnovamento cellulare, e favorisce l’elasticità cutanea, è consigliabile sempre qualcosa ad effetto freddo. E’ scontato dire che oltre alla cura cosmetologica del corpo bisogna curare il proprio corpo mangiando bene, facendo sport e favorendo il giusto apporto idrico.

Skincare in primavera anche la pelle deve rifiorire

Ormai è noto che la nostra beauty routine è legata anche alle stagioni, e la primavera è sicuramente la stagione che ci dice che anche la nostra pelle ha bisogno di rifiorire. Premesso che ogni pelle è diversa, da donna a donna, in base all’età, e che cambiamenti si verificano anche tra una stagione e l’altra. Il primo passo per una corretta cura della pelle è sempre la detersione, sia al mattino che alla sera.

Una corretta detersione ci consente di preparare la pelle in maniera adeguata a ricevere i trattamenti successivi. La detersione può avvenire con latte detergente e tonico, oppure con detergenti schiumogeni adatti a pelli normali e miste.

La skincare, il siero

Poi è la volta del siero, da scegliere in base alle proprie esigenze specifiche: al mattino è importante usare un prodotto che non sia fotosensibilizzante, come quelli a base di acido ialuronico. Mentre la sera si possono scegliere  sieri a base di vitamina C.

Che in questo periodo risulta essere un alleato per la luminosità e uniformità del colorito della pelle. La Vitamina C, o Acido ascorbico, è un attivo fondamentale sia contro il  cronoaging  che contro il  photoaging.

Nel primo caso  previene l’invecchiamento bloccando gli enzimi che distruggono il collagene. Nel secondo aiuta a riparare il tessuto già danneggiato da un’errata esposizione al sole, perché  stimola l’attività dei fibroblasti  intervenendo nella sintesi del collagene».

Dopo il siero è la volta della crema ,quella del mattino meglio che sia con  Spf, l’utilizzo della mascherina non protegge dalle aggressioni dei raggi UVB e UVA. Esistono formulazioni innovative con spf ed attivi in grado di prevenire rughe e macchie cutanee.

Skincare serale

La sera, invece, meglio scegliere texture più ricche, una crema rigenerante o una maschera da tenere tutta la notte: si applicano come normali creme viso e al mattino si eliminano eventuali residui.

Inoltre non dimentichiamoci della routine per eliminare impurità e migliorare il colorito,ovvero lo scrub viso,il suo uso è preferibile due volte a settimana, la sera seguito da una maschera super idratante per una pelle secca ,ed una maschera purificante per una pelle impura.

DA.MA

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Lifestyle Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST
cellulite Italia lifestyle Oggi