Le Iene: Filippo Roma affronta le polemiche su Stefano Bandecchi, sindaco di Terni. Frasi sessiste e manifestazioni in piazza

30 Gennaio 2024

Le Iene: Filippo Roma affronta le polemiche su Stefano Bandecchi, sindaco di Terni. Frasi sessiste e manifestazioni in piazza

Nella puntata de Le Iene di martedì 30 gennaio 2024, Filippo Roma affronterà la controversia che circonda Stefano Bandecchi, il sindaco di Terni. Questo è dovuto alle dichiarazioni sessiste fatte dal primo cittadino durante un consiglio comunale.

Le manifestazioni nella piazza della città da parte dei politici

Si sfida Bandecchi in piazza, rappresentando il centrosinistra, il Partito Democratico, il Movimento 5 stelle, l’Alleanza Verdi e Sinistra e anche le organizzazioni Ternidonne ed Esedomani.

È stato dichiarato: “La politica dovrebbe essere un’attività nobile, e non possiamo tollerare l’offensività e la violenza all’interno del municipio, non ci sentiamo rappresentati da questo governo”. È stata espressa anche la delusione per l’atteggiamento istituzionale, con donne, madri e mogli che si sentono profondamente offese dalle parole di Bandecchi.

Thoms De Luca del Movimento 5 Stelle ha affermato: “Questa città non ha paura. Le forze d’opposizione, le associazioni e le forze civiche – la parte migliore di questa città – non hanno paura. Questa situazione non è tollerabile. Terni, apri gli occhi, non abbassare la testa, sei parte di una storia che non si è mai sottomessa a individui come questi”. Si è manifestato contro l’atteggiamento aggressivo e sessista di Bandecchi, che ostacola un dibattito civile sia dentro che fuori il consiglio comunale e, inoltre, contro l’esposizione continuativa delle donne come prede dell’uomo ordinario.

Le forze avanzate di Terni, tra cui Pd, Verdi e sinistra, M5s, Psi e le associazioni regionali come Esedomani Terni, hanno espresso il loro dissenso nei confronti dell’operato del sindaco manifestando in piazza della Repubblica. Loro ragioni per l’azione sono basate su varie motivazioni.

I modi di fare davvero non piacciono ai politici dell’opposizione che cercano di fare qualsiasi cosa per limitare il sindaco e per tentare di non avere più atteggiamenti scurrili che fanno emergere la città come un qualcosa da cui trarre meme per il web.

  •  

Redazione

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip