Luigi Busà oro Olimpico a Tokyo: “E’ stata molto dura…”

Luigi Busà, campione olimpico a Tokyo 2020, è stato oggi ospite da Francesco Fredella su RTL 102.5 News nella trasmissione Trends&Celebrities.
sei in  Gossip

1 mese fa - 28 Ottobre 2021

Luigi Busà oro Olimpico a Tokyo: “E’ stata molto dura…”. Luigi Busà, campione olimpico a Tokyo 2020, è stato oggi ospite da Francesco Fredella su RTL 102.5 News nella trasmissione Trends&Celebrities. Il grande campione Olimpico si è raccontato a 360 gradi

Ma prima un breve excursus sulla vita di Luigi Busà. Il Campione italiano nasce ad Avola, in provincia di Siracusa. Ed è qui che inizia ad avvicinarsi al mondo del Karate nell’ A.S.D. Centro Arti Marziali di Avola.

Sul suo sito si legge: “In cucina, può crearsi una certa confidenza. E lì la decisione definitiva fu presa. Glielo chiese il papà. Sebastiano Busà lo ha preso per mano suo figlio e suo figlio, seguendo il talento naturale che ha, ha fatto il resto

“Vuoi diventare un campione ?”. E Luigi ancora esordiente sul tatami rispose: “Si, lo voglio. Diventeremo i più forti al mondo”. Non si gioca più allora, si fa sul serio. E a 18 anni ecco il primo titolo mondiale senior per lui. Categoria 80 chilogrammi.

Nei suoi attuali 75, c’era un certo Salvatore Loria. Un grande, grandissimo. Uno degli dei del karate mondiale. Adesso, allenatore della Nazionale. E anche di Luigi. Insieme a Claudio Guazzaroni e Cristian Verrecchia. Un trio di leggende del tatami per altre leggende, che stanno vincendo e che vincono.

Destinazione Tokyo 2020. E Luigi lì negli 80 allora. E il primo oro iridato. L’unico nella storia del karate mondiale. L’unico atleta appena maggiorenne che vinse una medaglia iridata. Il traguardo più bello allora: “Hai vinto il massimo”.

Lo racconta Luigi Busà. Nella sua intervista descrive la sua storia e quella medaglia importante. La prima di tante. 19 per lui quelle tra Mondiali (2 ori, 3 argenti, 1 bronzo), Europei (4 ori, 2 argenti, 6 argenti) e Giochi Europei (1 argento nel 2015). Chi si ricorda dell’argento a Baku ? La storia, anche lì.

E chi si ricorda di quell’oro a Tampere ? Lui sicuramente si. E poi l’ascesa. Pian piano. Fino a Parigi e oltre. E in cucina cominciò tutto. Una chiacchierata con il padre Sebastiano che ospitò il piccolo Luigi sul tatami della palestra, quando il futuro campione aveva solo 3 anni e mezzo.

Luigi Busà parla della preparazione per Tokyo 2020

Durante l’intervista a Luigi Busà viene chiesto quanto è stato difficile preparare un Olimpiade con il Covid. Lui ammette che avendo 33 anni non è stato per niente facile dover posticipare tutto di un anno e che dietro vi è un grandissimo lavoro.

Però ha chiuso la trasmissione dicendo che vuole ancora “combattere” fino al 2024. Quindi si presume che il campione Busà vuole cercare di bissare l’ora alle prossime Olimpiadi. Noi da Italiani lo speriamo e lo sosteniamo con tutta la nostra forza

Luigi Busà oro Olimpico a Tokyo: “E’ stata molto dura…”
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Gossip Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Luigi Busà Oggi