Maltempo, allerta meteo domani per temporali: le 12 regioni a rischio

4 settimane fa
26 Settembre 2020
di redazione

Maltempo, allerta meteo domani per temporali: le 12 regioni a rischio. Il maltempo continua a mettere in ginocchio l’Italia.

Per domani, domenica 27 settembre, sono attesi forti temporali soprattutto al Centro-Sud dove, a causa dell’intensità dei fenomeni, la Protezione civile ha deciso di diramare allerta meteo arancione e gialla su ben dodici regioni.

Previsto anche violento vento di burrasca soprattutto su Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Puglia e Sardegna.

Mentre anche le temperature subiranno una sensibile diminuzione, le massime non saliranno sopra i 24 gradi centigradi.

Allerta meteo domani, le regioni interessate

I fenomeni previsti per domani, domenica 27 settembre, saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Per questo, come si legge sul sito ufficiale della Protezione civile, è valutata sempre per domani allerta arancione sulla Calabria occidentale e su ampi settori meridionali del Lazio.

Inoltre sui settori settentrionali della Puglia e su alcuni settori di Basilicata, Campania e Sardegna.

Allerta gialla, invece, su Emilia Romagna, in tutte le regioni del centro e del sud, e cioè Toscana, Lazio, Umbria, Marche, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, comprese le restanti aree della Sardegna, e su tutta la Sicilia.

Le previsioni meteo di domani, 27 settembre

Anche domani, domenica 27 settembre, sarà una giornata nera dal punto di vista meteorologico, non solo per le forti piogge e i nubifragi, ma anche per il freddo, con temperature addirittura sotto media.

Con valori fino a 17-18°C su molti tratti della Val Padana e nelle aree interne del Centro.

Qualche grado in più al Sud ma con valori che non riusciranno a salire oltre i 23-24°C.

Sotto osservazione soprattutto, come si è visto, il Centro-Sud, dove c’è il rischio di forti nubifragi con possibili improvvisi allagamenti.

Andranno meglio invece le cose al Nord fatta eccezione ancora una volta del lato orientale del Friuli Venezia Giulia dove si avranno ancora fenomeni sparsi.

temi di questo post