Massanzago: Leonardo Carpin muore a 28 anni in incidente stradale

Pubblicato il 18 Novembre 2022 - 20:45

Massanzago: Leonardo Carpin muore a 28 anni in incidente stradale

Massanzago: Leonardo Carpin muore a 28 anni in incidente stradale. L’incidente stradale mortale si è verificato intorno alle 8 di questa mattina, venerdì 18 novembre, in via Commerciale a Santa Giustina in Colle in provincia di Padova.

Si tratta di una fuoriuscita autonoma con un’auto. I vigili del fuoco sono intervenuti sul posto. La vittima è Leonardo Carpin, 28enne di Massanzago in provincia di Padova. Il giovane stava andando al lavoro.

Morto nello schianto in auto contro un palo in cemento nel Padovano

L’auto è finita contro un palo di cemento, dopo la perdita di controllo del mezzo da parte del giovane conducente, deceduto nell’incidente. I pompieri, arrivati da Cittadella, hanno messo in sicurezza l’auto ed estratto l’autista. Purtroppo, nonostante i soccorsi il medico del Suem ha dovuto dichiarare la morte dell’uomo, 28enne.

iPantellas, aggressione choc a Jacopo Malnati

Una tragedia sfiorata quella vissuta da Jacopo Malnati del duo iPantellas. Lo youtuber, 33 anni, ha pubblicato una serie di storie Instagram raccontando la terribile aggressione subita ieri sera a Varese, dopo due ragazzi armati l’hanno minacciato e aggredito, prima di rapinarlo.


Ciao ragazzi, sono Jacopo, comincia la star del web. Volevo avvisarvi che questa sera a Varese purtroppo ho subito una rapina e un tentato omicidio da due ragazzi mentre ero appena salito in macchina.

Mi hanno puntato la pistola alla tempia e hanno provato a uccidermi, strangolandomi per derubarmi, io ho combattuto con tutte le forze e sono riuscito a suonare ripetutamente il clacson per attirare l’attenzione, poi con la pistola mi hanno colpito al viso e sono fuggiti”.

Il ragazzo per fortuna ora è in salvo, ma le foto pubblicate sui social mostrano occhi gonfi e volto tumefatto, medicato con garze e punti di sutura. Segno di una violenta aggressione.

“Io sto bene, a parte un po’ di punti, ma sono molto spaventato! Mi spiace vivere in un mondo così…” commenta rammaricato Jacopo, ancora sotto choc. “Non mi meritavo questa aggressione, spero che i 2 ragazzi rifletteranno a lungo su quello che hanno fatto perché se fossi morto (e vi assicuro che mancava davvero pochissimo) si sarebbero devastate anche le loro vite”.

 


Redazione L'inserto

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip