Medico morto da giorni nel bagno della sua abitazione

L'oritano Ivano Caragli, 65 anni, era molto apprezzato e stimato. Viveva da solo. Da alcuni giorni i pazienti non riuscivano a mettersi in contatto con lui
di  Redazione
1 settimana fa - 11 Giugno 2021

Medico morto da giorni nel bagno della sua abitazione. Oria, in provincia di  Brindisi, piange la scomparsa del dottor Ivano Caragli, 65 anni, trovato senza vita nella sua abitazione nella mattinata di oggi, venerdì 11 giugno.

Il professionista, prossimo alla pensione è stato trovato chiuso in bagno riverso per terra. Per aprire la porta si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco, giunti dal distaccamento di Francavilla Fontana.

Sono stati i suoi pazienti, preoccupati perché non lo sentivano da alcuni giorni, ad allarmare le forze dell’ordine che questa mattina si sono recate nella sua abitazione in via Latiano. C’erano, oltre ai vigili del fuoco, anche i carabinieri e la polizia locale.

Dopo la triste scoperta, sul posto è arrivato, anche, il medico legale Giovanni Taurisano per la ricognizione cadaverica. Il 65enne è deceduto per un malore e quindi, una morte naturale. Molto probabilmente l’uomo era lì già da un paio di giorni. Viveva da solo.

Corriere della droga preso dalla Ps sull’A16 Napoli-Bari

Un corriere della droga, che trasportava 46 kg di cocaina, è stato ieri pomeriggio dagli agenti della Squadra Mobile sull’autostrada A16 Napoli-Bari, nei pressi dei caselli di Napoli Est.

I poliziotti, nell’ambito di controlli finalizzati a contrastare il traffico di sostanze stupefacenti hanno perquisito un furgone frigorifero con un uomo a bordo. Gli agenti hanno deciso di trasferire il mezzo negli uffici della Questura.

Qui, con il supporto delle Unità Cinofile antidroga dell’Ufficio Prevenzione Generale, hanno trovato, in una intercapedine ricavata nel tetto del vano frigo del veicolo, 40 panetti di cocaina del peso di circa 46 kg e 1400 euro.

P. C., 32enne, di Lecce, è stato, così, arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Anche il furgone è stato sottoposto a sequestro.

Covid: in Puglia 140 positivi, tasso 2,4%

Oggi in Puglia sono stati registrati 140 casi positivi su 5.684 test per l’infezione da Covid-19, con un tasso di positività al 2,4%, in leggera flessione rispetto a ieri (2,6%) quand’era risultato in salita di un punto.

I nuovi casi sono 38 in provincia di Bari, 26 nel Foggiano e nel Tarantino, 22 nel Brindisino,18 nel Leccese, 9 nella provincia Bat, 1 residente fuori regione. Sono 7 i decessi registrati: 5 nella provincia Bat e 2 nel Leccese.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.561.176 test e sono 231.088 i pazienti guariti; sono 14.347 i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi che si sono contagiati col Covid in Puglia è di 252.020.

Medico morto da giorni nel bagno della sua abitazione
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST
Oggi