Mesagne (Brindisi): stalking ai danni della ex fidanzata, arrestato

4 settimane fa
27 Ottobre 2020
di redazione

Mesagne (Brindisi): stalking ai danni della ex fidanzata, arrestato. Nel giro di due mesi ha messo sotto assedio la sua ex fidanzata con 1.418 messaggi e 435 telefonate senza risposta.

Con l’intervento dei carabinieri della stazione di Mesagne è finito l’incubo per una 23enne del posto.

Il presunto stalker, un 26enne anch’egli di Mesagne, è arrestato ieri (lunedì 26 ottobre) in flagranza di reato.

Il tutto mentre si trovava sotto l’abitazione della ragazza. La ragazza per ben tre volte ha chiesto aiuto ai carabinieri, presentando altrettante denunce-querele.

L’indagato, da quanto accertato dai militari, oltre a tempestare la donna con messaggi e telefonate a qualsiasi ora del giorno e della notte, avrebbe anche effettuato diversi appostamenti nei pressi della sua abitazione.

Ieri mattina però, dopo essersi presentato per l’ennesima volta davanti alla casa della 26enne, è raggiunto da una pattuglia dell’Arma.

L’uomo, dopo le formalità di rito, è condotto presso la sua abitazione, e messo agli arresti domiciliari.

Tricase (Bari). Misterioso incendio nella notte, danneggiata l’autovettura di un 49enne

Ieri notte c’è stato un misterioso incendio a Tricase. Un’automobile è finita in fiamme verso l’una di notte.

Trattasi di una Ford Focus, vecchio modello. Il veicolo era parcheggiato in via Costantino, una strada alla periferia della cittadina.

All’improvviso, per cause che adesso sono in fase d’accertamento, si sono sviluppate delle fiamme che hanno coinvolto la parte anteriore del mezzo.

Sul posto, per domare il rogo e scongiurare delle conseguenze peggiori, sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento locale.

Per gli accertamenti sono intervenuti invece i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile.

Il veicolo parzialmente danneggiato risulta di proprietà di un uomo belga d’origine, anche se residente a Tricase, 49enne.

I vigili del fuoco non hanno chiarito per adesso l’origine scatenante del rogo. Non si esclude possa essere avvenuto a causa di un malfunzionamento.

Mariagrazia Veccaro

temi di questo post