Meteo: un ciclone di pioggia colpirà l’ITALIA. Ecco dove farà più danni

4 giorni fa
16 Settembre 2020
di redazione

Meteo: un ciclone di pioggia colpirà l’ITALIA. Ecco dove farà più danni. Fino a questo momento il mese di settembre è trascorso con temperature anomale su buona parte del Paese.

Poche precipitazioni, salvo locali break temporaleschi. e un clima dal sapore ancora estivo. Per l’ultima decade però tutto questo potrebbe essere solo un ricordo. Ci aspettiamo infatti una decisiva svolta con l’arrivo di un ciclone carico di pioggia che colpirà tutta l’Italia.

Facciamo il punto della situazione analizzando l’ultimo AGGIORNAMENTO dei modelli meteorologici.

Con l’inizio della prossima settimana, da lunedì 21, il vasto campo di alta pressione che ci sta tenendo compagnia da alcuni giorni, inizierà a frantumarsi sotto i colpi di correnti più fresche ed umide in arrivo dal Nord Atlantico.

Ci aspettiamo infatti i primi rovesci, anche sotto forma temporalesca in particolare al Nord Ovest, sulla Sardegna e sulla Toscana.

Per una svolta decisiva delle condizioni meteorologiche dovremo però aspettare fino al 23/24 settembre.

Quando una profonda depressione (ciclone) sospinta da masse d’aria più instabili di origini atlantiche darà il via ad una fase di maltempo piuttosto intensa.

Al momento le previsioni dei principali modelli indicano precipitazioni abbondanti in particolare a partire dalle regioni del Centro Nord (Piemonte, Lombardia, Liguria, Toscana).

Il peggioramento potrebbe successivamente estendersi anche al resto del Paese

Visti i forti contrasti che dovrebbero venirsi a creare, non escludiamo il rischio più che concreto di fenomeni alluvionali e nubifragi, come purtroppo anche la cronaca recente e degli ultimi anni ci ha insegnato.

Queste condizioni di instabilità, secondo il modello americano GFS, potrebbero accompagnarci fino alla fine del mese.

A causa di un’anomalia di pressione presente sul comparto Atlantico in grado di pilotare perturbazioni a raffica verso l’Europa e quindi anche sull’Italia.

Se ciò dovesse venire confermato le temperature subirebbero un drastico calo con valori fin sotto le medie climatiche di riferimento, specie al Centro Nord.

Non escludiamo che possa tornare la neve sulle montagne, di questo però avremo modo di riparlarne. Fonte IlMeteo.it

temi di questo post