Mezzo per la raccolta dei rifiuti si ribalta: Gaetano De Meo muore a 41 anni

Gaetano De Meo è morto per le gravi ferite riportate in un incidente stradale avvenuto sabato scorso, 29 maggio, a Formia
di  Redazione
3 settimane fa - 31 Maggio 2021

Mezzo per la raccolta dei rifiuti si ribalta: Gaetano De Meo muore a 41 anni. È morto Gaetano De Meo, l’operatore ecologico della ditta Formia Rifiuti Zero che lo scorso sabato, 29 maggio, è rimasto coinvolto in un incidente stradale con l’automezzo per la raccolta dei rifiuti nella frazione di Maranola.

L’uomo, di quarantuno anni, è deceduto questa mattina all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina dove era stato ricoverato in gravissime condizioni. “Era da poco arrivata la stabilizzazione di un lavoro.

Che per quanto duro, è sempre stato fatto con coscienza e spirito di servizio e di squadra, un grande lavoratore! – scrive sul suo profilo Facebook l’ex sindaca di Formia, Paola Villa.

Purtroppo, un crudele destino ci si è messo di mezzo. Un abbraccio grande è per la famiglia di Gaetano, in particolar modo per la moglie e per l’intera comunità della Formia Rifiuti Zero”.

Mezzo per la raccolta dei rifiuti finisce fuori strada e si ribalta: le dinamiche dell’incidente

Da quanto si apprende, l’incidente si è verificato intorno alle ore 8 di sabato mattina, 29 maggio. Gaetano De Meo era a bordo del veicolo adibito alla raccolta dei rifiuti che improvvisamente è finito fuori strada, precipitando per un paio di metri in una strada di campagna e ribaltandosi su un fianco.

Sul posto, oltre alla polizia locale di Formia, sono intervenuti i vigili del fuoco per estrarre il quarantunenne rimasto incastrato tra le lamiere dell’automezzo. Dopodiché De Meo è stato affidato alle cure del personale medico del 118.

I soccorritori l’hanno trasportato d’urgenza all’ospedale Santa Maria Goretti. Le sue condizioni sono apparse subito molto gravi a causa dei traumi riportati ed è deceduto al nosocomio dopo due giorni di agonia.

Ferito con tre coltellate: un arresto per tentato omicidio

E’ scattato un arresto per tentato omicidio ad Aprilia, in provincia di Latina, a carico di un uomo di 47 anni del luogo. I carabinieri del reparto territoriale hanno indagato dopo una violenta lite avvenuta nella giornata di ieri, 30 maggio, sfociata in un accoltellamento.

Secondo la ricostruzione, il 47enne ha colpito la vittima, un 31enne vicino di casa, con tre fendenti, di cui uno all’addome e due al braccio sinistro. La vittima è stata trasportata d’urgenza in ospedale dove è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico.

Al momento si trova ancora in prognosi riservata all’ospedale Goretti di Latina ma non in pericolo di vita. Le indagini non sono ancora concluse. I militari al momento stanno seguendo la pista di una lite condominiale. Il 31enne è stato infatti accoltellato nei pressi della sua abitazione.

Mezzo per la raccolta dei rifiuti si ribalta: Gaetano De Meo muore a 41 anni
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST
Formia Oggi