Milano, lascia a casa i figli di 10 e 2 anni e va col fidanzato a spacciare

2 mesi fa
5 Agosto 2020
di redazione

Milano, lascia a casa i figli di 10 e 2 anni per andare col fidanzato a spacciare. Una ragazza di 29 anni è denunciata con l’accusa di abbandono di minori.

È stata fermata dalla polizia martedì pomeriggio a Milano mentre era su un’auto del car sharing assieme al fidanzato, che stava spacciando cocaina.

Solo dopo la perquisizione domiciliare in casa del compagno la 29enne ha detto alla polizia che aveva lasciato i suoi due figli piccoli da soli a casa.

Per fortuna i bimbi, una bambina di 10 anni e il fratellino di appena due anni, stanno bene.

Alla polizia la più grande, che aveva anche un braccio ingessato, ha detto che aveva badato al fratellino riscaldandogli la minestra che la madre aveva lasciato loro per pranzo.

Gli agenti, dopo un’attenta perquisizione dell’abitazione, hanno accertato che all’interno non era nascosta droga.

I bambini sono comunque affidati alla nonna materna, in attesa degli sviluppi giudiziari del caso per quanto riguarda la loro madre.

Il compagno della 29enne è finito agli arresti

Per il compagno della donna è invece scattato l’arresto con l’accusa di spaccio. L’uomo, un 32enne, era sorpreso in possesso di 9 dosi di droga.

Due erano cedute a un cliente davanti agli occhi di una pattuglia della squadra mobile di Milano, mentre altre sette erano nascoste sotto il sedile della fidanzata.

I poliziotti le hanno però scoperte e hanno poi deciso di perquisire l’appartamento dell’uomo a Rozzano, nell’hinterland di Milano.

Lì sono trovati altri grammi di cocaina e hashish, oltre a un bilancino di precisione e 2.300 euro in contanti.

Solo dopo la perquisizione nella casa del compagno, a cui ha assistito anche la 29enne, la giovane madre ha confessato agli agenti che a casa, dalla tarda mattinata, l’aspettavano i suoi due figli piccoli, lasciati da soli nell’abitazione e fortunatamente capaci di badare a se stessi.