Milano: uccide il vicino di casa a coltellate dopo una lite

2 settimane fa
30 Giugno 2020
di redazione

Milano: uccide il vicino di casa a coltellate dopo una lite. Un uomo di 46 anni, è stato arrestato dalla polizia per l’omicidio di un vicino di casa di 68 anni, accoltellato al culmine di una lite in un palazzo di Milano, in via Trilussa.

E’ accaduto attorno alle 2.45, quando il 46enne è salito al piano superiore rispetto al proprio appartamento per affrontare il vicino. Secondo quanto ricostruito finora, c’erano già stati altri scontri e tensioni.

La scorsa notte, però, il 46enne si è presentato armato di un coltello da cucina con cui ha colpito l’anziano che vive con la moglie coetanea. Trasportato all’ospedale Niguarda, l’anziano è morto pochi minuti dopo l’arrivo.

L’aggressore è stato arrestato dalla polizia che lo ha trovato nel cortile dell’edificio.

Trovato morto in cantiere: moglie indagata, casa sequestrata

E’ iscritta nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio, come atto dovuto in funzione dell’autopsia che si terrà nel pomeriggio Debora Stella; la moglie di Mauro Palmiro, trovato morto ieri mattina in un cantiere edile di di Crema.

L’abitazione dei coniugi è messa sotto sequestro per compiere gli accertamenti del caso mentre sono prese in esame anche le telecamere di sorveglianza nei pressi del cantiere nella speranza di riuscire a capire quanto è successo.

Gli investigatori della Squadra mobile di Cremona e del Commissariato di Crema non si sbilanciano sulle cause della morte di Pamiro. La moglie della vittima, durante l’incontro di ieri con gli investigatori avrebbe avuto un atteggiamento reticente e non avrebbe collaborato alle indagini. E’ ora ricoverata in ospedale.