Mimmo Lucano, ex sindaco Riace: condanna a 13 anni e 2 mesi

sei in  Italia

3 settimane fa - 30 Settembre 2021

Mimmo Lucano, ex sindaco Riace: condanna a 13 anni e 2 mesi. L’ex sindaco di Riace Mimmo Lucano è stato condannato a 13 anni e due mesi di reclusione per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e illeciti in relazione ai progetti di accoglienza agli immigrati.

La sentenza emessa dal tribunale di Locri è giunta quest’oggi dopo tre giorni di camera di consiglio da parte del collegio presieduto dal giudice Fulvio Accurso.

Il pm: A Riace comandava Lucano

Per l’ex primo cittadino Mimmo Lucano, il pubblico ministero di Locri, Michele Permunian, aveva chiesto una condanna a 7 anni e 11 mesi per diversi capi di accusa.

I reati contestati sono associazione a delinquere, abuso d’ufficio, truffa, concussione, peculato, turbativa d’asta; inoltre, falsità ideologica e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina nell’ambito del processo Xenia.

Processo che ha visto imputata anche la compagna di Mimmo Lucano, Lemlem Tesfahun per la quale erano stati chiesti 4 anni e 4 mesi.

Nel chiedere la condanna il pubblico ministero aveva affermato che “a Riace comandava Mimmo Lucano. Era lui il dominus assoluto, la vera finalità dei progetti di accoglienza a Riace era creare determinati sistemi clientelari.

Mimmo Lucano ha fatto tutto questo per un tornaconto politico-elettorale e lo si evince da diverse intercettazioni. Contava voti e persone. E chi non garantiva sostegno era allontanato”.

La mia vicenda giudiziaria è anche una vicenda politica

La gestione dei programmi di accoglienza e dei migranti proposta da Mimmo Lucano aveva dato vita a un vero e proprio “modello Riace”. Gli avvocati dell’ex sindaco avevano invece spiegato al termine della requisitoria nell’ultima udienza.

“Riteniamo che il dato emerso dall’istruttoria dibattimentale recepito dalla pubblica accusa diverga, e di molto, da quello che abbiamo recepito noi”, annunciando poi di non condividere “le argomentazioni e conclusioni della pubblica accusa”.

“La mia vicenda giudiziaria è anche una vicenda politica: tutto questo mi ha fatto capire che umanità e solidarietà, se non c’è uguaglianza sociale, non hanno ragione di essere, così come la legalità.

Una società basata sullo sfruttamento dell’uomo sull’uomo non è né umana né legale”, le pesanti e sconsolate parole di Mimmo Lucano.

Mimmo Lucano, ex sindaco Riace: condanna a 13 anni e 2 mesi
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST condannato Mimmo Lucano Oggi riace