Morte sul lavoro, operaio investito e ucciso sull’A14

sei in  Italia

4 settimane fa - 29 Settembre 2021

Morte sul lavoro, operaio investito e ucciso sull’A14. C’è una nuova vittima sul lavoro, la settima in poco più di 24 ore, che si aggiunge alle sei che si sono registrate ieri in Italia.

Si tratta di un uomo, un operaio, che è stato travolto e ucciso lungo l’Autostrada A14 Bologna-Taranto mentre era intento a partecipare alla fase di installazione di un cantiere.

L’operaio stava lavorando alla segnalazione di un cantiere

L’incidente è avvenuto nella mattinata di oggi mercoledì 29 settembre intorno alle 8. Quando è chiesto l’intervento del 118 e della stradale lungo l’A14 nel tratto tra Poggio Imperiale e San Severo, in direzione di Bari.

E’ qui che l’operaio, dipendente di una ditta esterna è investito da un mezzo pesante. L’impatto, avvenuto all’altezza del km 528, è violentissimo e l’uomo è sbalzato diversi metri in avanti.

Inutile l’intervento dei soccorritori che non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. La morte è sopraggiunta molto probabilmente subito dopo il terribile impatto.

Autostrade: Il cantiere era correttamente segnalato

Come fa sapere Autostrade per l’Italia sul posto sono intervenuti i soccorsi sanitari e meccanici, le pattuglie della polizia stradale e il personale della Direzione di Tronco di Bari di Autostrade per l’Italia.

Fondamentali saranno i rilievi per ricostruire l’accaduto. In un comunicato l’ufficio stampa di Autostrade ha evidenziato che il “cantiere era correttamente presegnalato“.

Agricoltore decapitato dalle lame di una trebbiatrice

È risucchiato dalle lame della trebbiatrice sulla quale stava lavorando, l’agricoltore di 54 anni morto ieri pomeriggio a Pontasserchio. Nel Pisano, vittima di un incidente sul lavoro.

La sesta vittima in Italia nel giro di 24 ore. Secondo quanto ricostruito finora, l’uomo, imprenditore agricolo, era nella sua azienda, intento a lavorare su una trebbiatrice; in un campo di granoturco quando il macchinario si è bloccato.

Nel tentativo di risolvere il problema, l’agricoltore si è avvicinato ai meccanismi della trebbiatrice e proprio in quel momento il 54enne sarebbe risucchiato nella stesso mezzo agricolo.

Il corpo ormai senza vita dell’agricoltore è ritrovato intorno alle 20.30 ma l’incidente sul lavoro, secondo quanto ipotizzato dalle forze dell’ordine, potrebbe essere avvenuto ancora prima.

Sul luogo sono giunti immediatamente i carabinieri della compagnia locale insieme con i vigili del fuoco il cui intervento si è reso necessario per liberare il corpo rimasto intrappolato nel macchinario.

I militari che stanno indagando sull’accaduto hanno ipotizzato che l’agricoltore sarebbe risucchiato dalle grosse lame del mezzo agricolo dopo essersi accovacciato per verificare se la macchina avesse avuto un guasto.

Morte sul lavoro, operaio investito e ucciso sull’A14
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST autostrada cantiere lavoro morte Oggi