Morto Carmelo La Bionda, inventò la disco music


Morto Carmelo La Bionda, inventò la disco music

Morto Carmelo La Bionda, inventò la disco music. Carmelo La Bionda, che con il fratello Michelangelo formava il duo musicale “La Bionda”, è morto stamattina nella sua casa a San Donato, a Milano.

Era conosciuto anche col nome artistico D. D. Sound e era considerato tra gli inventori della disco music italiana. Carmelo La Bionda aveva 73 anni ed era malato da un anno. Nato il 2 febbraio 1949 a Ramacca, in provincia di Catania, milanese d’adozione dal 1954, Carmelo La Bionda aveva un tumore che ha combattuto a lungo.

Lo annunciano il figlio Francesco Paolo e i familiari. Le esequie si terranno martedì 8 novembre alle 14.30 alla chiesa di Santa Barbara a San Donato Milanese.

Cosa hanno fatto i fratelli La Bionda

I fratelli La Bionda hanno fatto ballare intere generazioni, il loro grande cavallo di battaglia è ancora oggi successo mondiale è “One For You, One For Me”. Cresciuto in un quartiere popolare di Milano, San Luigi, dove si era trasferita la famiglia nel 1954, Carmelo La Bionda aveva preso il diploma di perito elettrotecnico.

E con Michelangelo, il più giovane dei due fratelli, nato nel 1952, aveva cominciato a scrivere canzoni nel 1970, spronato dalla casa discografica Ricordi. Il debutto come autori dei due visionari fratelli, il cui percorso artistico e di vita è indissolubilmente legato, avviene con “Primo sole, primo fiore”.

La canzone interpretata al Festival della canzone di Venezia dai Ricchi e Poveri, freschi della vittoria a Sanremo. I fratelli La Bionda collaborano poi con Mia Martini,  per la quale Michelangelo scrive con Dario Baldan Bembo e Bruno Lauzi “Piccolo Uomo“.

Compositori, artisti, produttori discografici ed editori

Nel giro di pochi anni riescono a imporsi come compositori, artisti, produttori discografici ed editori, sulla scena musicale internazionale. Pubblicano il loro primo album, Fratelli La Bionda Srl, nel 1972.


Nel 1974 suonano le chitarre acustiche dell’album di De Andrè (Volume Ottavo), e con il secondo album Tutto va Bene approdano a Londra nei mitici nuovi studi della Apple e lavorano con Phil McDonald e il pianista Nicky Hopkins, section player dei Rolling Stones.

È poi il momento di Monaco di Baviera, capitale della dance, dove portano Amanda Lear di cui sono produttori, e dove i Fratelli La Bionda sono fra i primi a proporre la disco music in tutta Europa.

Il primo disco album è del 1977 ma esce col nome d’arte D.D.Sound. Da qui la canzone Disco Bass che diventa la sigla di una delle trasmissioni più seguite della tv italiana, La Domenica Sportiva e 1-2-3-4 Gimme Some More, singolo che furoreggerà nelle discoteche e che mescola vari stili.

Nel 1978 il singolo One For You One For Me diventa un successo mondiale e nel 1980 arriva una nuova svolta con I wanna be your lover, considerata la prima canzone di pop elettronico e con la scoperta dei Righeira e il lancio nel 1983 di Vamos A La Playa.

Produttori, pionieri del videoclip, i Fratelli La Bionda entrano anche nel mondo delle colonne sonore per film (Bud Spencer e Terence Hill) e nel 1985 iniziamo a fare musiche per la pubblicità.

Nello stesso anno costruiscono i Logic Studios, gli studi di registrazione dove tra l’altro si incidono decine di jingles per spot di brand importanti. Come editori musicali hanno rappresentato per tanti anni autori americani di canzoni quali Stand By Me e Thriller.



Condividi adesso


Redazione L'inserto

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip