Morto Rocky, il cane antidroga della polizia. Spacciatori addolorati

di  Redazione
2 anni fa - 19 Novembre 2019

Morto Rocky, il cane antidroga della polizia. Come si legge su Leggo Anche nel mondo dello spaccio e della lotta alla droga può accadere di commuoversi. Alcuni giorni fa è venuto a mancare prematuramente il cane antidroga Rocky, in servizio al Consorzio di Polizia locale del Vicentino. Rocky è stato pianto da dagli agenti che lavoravano con lui. Ma non sono stati gli unici a soffrire per questa perdita. Spacciatori addolorati: «Anche noi abbiamo dei sentimenti»

Il cane antidroga

Morto Rocky, il cane antidroga della polizia. La mattina del 19 novembre infatti, è stato trovato accanto al garage del comando di polizia locala Nordest vicentino un biglietto che diceva: “Saremo criminali, spacciatori, delinquenti, ma anche noi abbiamo sentimenti. Un cane non può avere alcuna colpa e quello che è successo dispiace pure a noi. Magari avete pensato che avessimo stappato una bottiglia ma non è così. Ciao Agenti, Buona Caccia. Ciao Rocky”.

Ma è la «firma» del biglietto che è (quasi) incredibile: un sacchettino contenente sostanza stupefacente tipo Marijuana e Hashish, quale attestazione di «garanzia» sulla provenienza e originalità del biglietto di saluto. Il biglietto è stato letto da tutti come uno speciale commiato per la morte di Rocky, che ha rattristato non solo gli agenti di polizia locale e i numerosi ammiratori dello splendido pastore tedesco, ma anche coloro che erano i destinatari dei suoi controlli. Rocky era entrato nel cuore anche di coloro a quali dava la caccia

Morto Rocky, il cane antidroga della polizia. Spacciatori addolorati
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST
attualità cronaca feautured Italia