Moto di grossa cilindrata si schianta contro un palo: morti 40enne e 26enne

Erano a bordo di una moto di grossa cilindrata quando, per cause ancora in accertamento, Massimo Giannino e Rocco Altieri si sono schiantati contro un palo della luce
di  Redazione
3 settimane fa - 3 Giugno 2021

Moto di grossa cilindrata si schianta contro un palo: morti 40enne e 26enne. Si sono schiantati contro un palo dell’illuminazione mentre erano a bordo di una moto, per cause ancora in corso di accertamento.

Un uomo di 40 anni e un ragazzo di 26 sono morti in seguito ad un terribile incidente avvenuto nella tarda serata di ieri a Trinitapoli, in provincia di Barletta-Andria-Trani, nella regione pugliese.

I due viaggiavano a bordo di una moto di grossa cilindrata quando, per cause ancora da accertare, il conducente, all’improvviso, ha perso il controllo del mezzo schiantandosi contro il palo.

Il personale del 118 è intervenuto immediatamente, ma non ha potuto prestare alcun soccorso ed ha constatato il decesso dei due. Il Comune di Trinitapoli ha proclamato per oggi giovedì 3 giugno il lutto cittadino.

Abbiamo perso due giovani figli di questa terra – si legge sulla pagina Facebook dell’amministrazione comunale – Alle famiglie va il nostro più sentito cordoglio. L’ultimo saluto si terrà alle 17 sul sagrato della chiesa della Beata Maria Vergine di Loreto“.

La via del Mare

Massimo Giannino, di 40 anni, e Rocco Altieri di 26 anni viaggiavano su quella che i cittadini conoscono come via del Mare, quando il conducente ha perso, non si sa ancora come, il controllo del veicolo.

I due centauri sono andati a sbattere contro un palo dell’illuminazione. Distrutta la moto di grossa cilindrata sulla quale viaggiavano i due. Il personale del 118 ha tentato di rianimare i due, ma purtroppo sono entrambi morti sul colpo.

Sul luogo dell’incidente sono giunti i carabinieri e la polizia municipale. La strada è stata interdetta al traffico per consentire i rilievi del caso. Sconvolta l’intera comunità che conosceva bene i due: Rocco, giovanissimo, è descritto come un ragazzo solare e socievole.

Sono tantissimi gli amici che in queste ore stanno lasciando messaggi di cordoglio sulla pagina facebook dell’amministrazione comunale nella quale si annuncia il lutto cittadino. Massimo Giannino era invece un uomo altruista e sempre gentile. La sua passione per i motori era nota a tutti gli abitanti di Trinitapoli.

Moto di grossa cilindrata si schianta contro un palo: morti 40enne e 26enne
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST
Oggi trinitapoli