Napoli, Raffaele Cinque, 50 anni, ucciso in casa dai killer

Redazione
Napoli, Raffaele Cinque, 50 anni, ucciso in casa dai killer

Napoli, Raffaele Cinque, 50 anni, ucciso in casa dai killer. Nella sparatoria a Poggioreale, l’uomo sarebbe poi caduto da un balcone, forse nel tentativo di fuggire.

Una notte infernale ha sconvolto la quiete di Poggioreale, quartiere di Napoli. I residenti di via Dello Scirocco sono svegliati da una raffica di colpi d’arma da fuoco che hanno squarciato il silenzio e l’oscurità notturna.

La polizia è subito intervenuta, ma era troppo tardi per Raffaele Cinque, un uomo di 50 anni che aveva la sfortuna di abitare lì. Il cadavere è trovato in strada, forse perché lanciatosi dal balcone per cercare di sfuggire alla morte.

Noto alle forze dell’ordine

L’uomo era noto alle autorità per reati minori come il furto, ma questo non giustifica il fatto che la sua vita sia portata via in questo modo crudele. Ancora non è chiaro chi si nasconda dietro questa sparatoria e quali siano le motivazioni del gesto drammatico.

Ma una cosa è certa: la paura regna sovrana in via Dello Scirocco e nei paraggi. Intanto, gli investigatori sono impegnati a raccogliere qualsiasi indizio utile all’indagine.

Potrebbero anche consultare le telecamere presenti nella zona in cerca di qualche pista. Per il momento, ciò che si sa è che la comunità è sotto shock e tutti chiudono a chiave le porte delle loro case con il timore che potrebbe accadere ancora qualcosa di terribile.

  •  

Redazione

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip

Modifica le impostazioni GPDR