Napoli: Violenza in corsia, nuova aggressione, devasta l’Ospedale del mare per un mal di pancia

Napoli: Violenza in corsia, nuova aggressione, devasta l’Ospedale del mare per un mal di pancia

4 Novembre 2019

di Redazione L'inserto

Napoli. Arriva di corsa al pronto soccorso e sguscia veloce nella zona dei box di assistenza facendo slalom all’accettazione e al triage. Senza filtro né attesa si siede e si lamenta. Ha un forte dolore alla pancia e chiede una siringa per calmare le fitte. Il medico con pazienza gli dice di accomodarsi sulla barella per essere visitato ma l’uomo ha uno scatto e butta tutto per aria, scrivania e computer e si dilegua.

È quanto accaduto ieri mattina all’Ospedale del Mare: un episodio di teppismo, una provocazione, un folle? Non c’è modo di saperlo, le telecamere del pronto soccorso erano out e non resta che rubricare l’episodio come aggressione, la n. 94 del 2019. «Una media di 2 a settimana solo a Napoli», sottolinea Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi che torna a chiedere posti di polizia negli ospedali.

Kevin Sacchi supera 1 milione su Instagram, ora il suo brand diventa un trend Stefano Tacconi i medici rompono il silenzio Cristiano Malgioglio fidanzato con Alfonso Signorini? Ecco la verità Allerta meteo per domani 8 maggio: quali sono le Regioni colpite Elisabetta Franchi assume solo donne sopra i 40 anni: hanno già fatto figli Rassegna stampa di oggi 5 maggio 2022
leggi articoli di  Italia
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST napoli Oggi ospedale del amre