Netflix ha lanciato un canale TV che non ti fa scegliere i programmi

3 settimane fa
9 Novembre 2020
di redazione

Netflix ha lanciato un canale TV che non ti fa scegliere i programmi. Uno degli aspetti che ha contribuito al successo planetario di Netflix è quello di aver saputo proporre serie TV e film di qualità.

Generi disparati disponibili online e on demand senza contratti inscindibili né complicazioni.

Ora che i suoi concorrenti si sono fatti numerosi e minacciosi però, il gruppo sta tentando di percorrere strade alternative per ampliare la sua base di utenti.

Una di queste è l’esperimento che è avviato il mese scorso in Francia: un canale lineare, strutturato esattamente come un vero canale televisivo, con una programmazione giornaliera di contenuti.

Come un canale TV

Battezzato Netflix Direct, il canale inaugurato nei giorni scorsi in realtà non si trova veramente tra quelli televisivi, resta dedicato agli abbonati e accessibile dalla versione per browser della piattaforma.

Per il resto però, si comporta proprio come un canale TV degli scorsi decenni.

Il palinsesto in particolare non si può modificare né navigare in avanti o all’indietro nel tempo.

Quel che è in onda, è in onda – anche se gli utenti si sintonizzano su Direct nel bel mezzo di un documentario o di una puntata di una serie.

L’antidoto all’indecisione

Netflix Direct è pensato per venire incontro alle esigenze di tutti gli utenti che di fronte all’interfaccia del servizio passano ore nel cercare di decidere cosa vedere.

Sfogliando tra decine di descrizioni senza lasciarsi convincere neppure dai trailer in riproduzione automatica.

L’idea è che sintonizzandosi pigramente sul canale, gli spettatori si trovino davanti agli occhi spezzoni dei contenuti più in voga sulla piattaforma, se ne interessino e decidano poi di approfondire la visione recandosi sulla relativa pagina.

Cosa si trova su Netflix Direct

Non per niente la programmazione di Direct si basa sui film, sui documentari e sulle serie TV più viste del momento e non guarda più in là di una settimana.

Il palinsesto dei canali si rigenera automaticamente ogni cinque giorni sulla base delle preferenze del pubblico.

Chi spera dunque di fissare un appuntamento ogni sera o ogni settimana con la propria serie preferita dovrà programmarselo da sé rivolgendosi alla sezione on demand.

L’idea è interessante e può effettivamente portare gli utenti a interessarsi a programmi nuovi. Purtroppo non è ancora chiaro quale sarà il destino dell’esperimento al di fuori del territorio francese.

Temi di questo post