Neymar sferra un pugno a Gonzalez: “Chiudi la bocca scimmia”

5 giorni fa
14 Settembre 2020
di redazione

Neymar sferra un pugno a Gonzalez: “Chiudi la bocca scimmia”. Nervi tesi nella sfida tra il Psg di Thomas Tuchel e il Marsiglia di André Villas-Boas.

La gara è terminata per 0-1 in favore degli ospiti con ben 5 espulsioni nei minuti finali. Nel recupero del match, infatti, sono volati calci e pugni.

E a farne le spese sono stati due calciatori per parte, Kurzawa e Paredes per il Psg, Arnavi e Benedetto per il Marsiglia.

Non solo, perché anche Neymar è espulso dal direttore di gara che dopo aver consultato il Var ha visto chiaramente il pugno sferrato dall’ex Barcellona ai danni di un avversario Alvaro Gonzalez.

Insulto razzista

Neymar è stato espulso ma prima di lasciare il campo ha voluto spiegare il perché del suo gesto ai danni dell’avversario.

“Perchè è un razzista, ecco perchè l’ho colpito”

Pare infatti che Alvaro gli abbia detto: “Chiudi la bocca, scimmia”. Queste parole hanno fatto scattare la furia cieca di Neymar che ha deciso di colpirlo con un pugno.

Non solo, perché il suo compagno di squadra Angel Di Maria avrebbe sputato in direzione di Gonzalez ma il direttore di gara non ha preso provvedimenti disciplinari.

Nei confronti dell’ex calciatore di Real Madrid e Manchester United ma ora toccherà al giudice sportivo valutare se l’argentino abbia sputato realmente in faccia all’avversario

Neymar si è poi sfogato sui social dove ha postato una storia su Instagram non usando giri di parole sul suo unico rammarico.

“L’unica cosa che mi dispiace è non aver dato un pugno a quello str…”, uno dei tanti commenti al veleno della star del Psg.

Anche Alvaro Gonzalez però ha voluto difendersi dalle accuse di razzismo: “Non c’è posto per il razzismo. La mia carriera è pulita e con tanti colleghi e amici ogni giorno.”

“A volte devi imparare a perdere e mostrarlo in campo. Tre punti incredibili oggi, forza OM, grazie famiglia”, la puntura di Gonzalez a Neymar.

Neymar che ora rischia una lunga squalifica e con lui anche Di Maria se verrà accertato lo sputo verso il giocatore del Marsiglia. Fonte Ilgiornale