Operaio dell’Enel muore folgorato su un traliccio

sei in  Italia

1 mese fa - 26 Settembre 2021

Operaio dell’Enel muore folgorato su un traliccio. Un operaio è morto mentre stava lavorando su un traliccio. Il drammatico incidente sul lavoro si è verificato nel pomeriggio di oggi, domenica 26 settembre, a Palù, comune nella provincia di Verona.

La vittima è un operaio di Enel Distribuzione. L’uomo – la sua identità non è ancora nota – è morto folgorato mente stava lavorando arrampicato su un traliccio.

Secondo una prima ricostruzione del Carabinieri di Zevio intervenuti sul posto, l’operaio stava operando sul traliccio dell’energia elettrica per riparare un guasto che aveva lasciato senza corrente l’area della tragedia.

Si trovava a diversi metri d’altezza, quando, stando a quanto emerso finora, sarebbe rimasto folgorato dalla caduta accidentale di un fulmine durante un temporale.

A constatare il decesso dell’operaio i soccorritori del 118. Per recuperare il corpo dell’operaio ormai senza vita dell’uomo sono intervenuti a Palù sul posto i Vigili del fuoco. La dinamica del drammatico incidente sul lavoro è al vaglio dei tecnici dello Spisal dell’Ulss 9 Scaligera.

Altri incidenti sul lavoro

Solo di due giorni fa un altro grave incidente sul lavoro, questa volta nelle Marche. Luigi Fares, un operaio edile di 56 anni, è morto mentre stava lavorando alla ristrutturazione di una casa di Montefortino, comune duramente colpito dagli eventi sismici del 2016.

L’operaio stava svolgendo degli interventi su una scala a circa tre metri di altezza quando, per cause ancora in corso di accertamento, ha perso l’equilibrio ed è caduto. Per lui non c’è stato nulla da fare. La tragedia si è consumata poco prima della fine del suo turno di lavoro.

Covid: corteo no-vax, in 4.000 paralizzano traffico Padova

Notevoli disagi al traffico, con alcune strade del centro semi-paralizzate sono stati causati ieri sera da un corteo di circa 4.000 no-vax sfilato a Padova. Ennesima manifestazione del popolo contrario alle misure sanitarie anti-Covid.

Questa volta la manifestazione ha infastidito alcuni commercianti, per il disagio che queste iniziative provocano nel giorno, il sabato, maggiormente dedicato agli acquisti.

Lunghe file di auto si sono formate in particolare in viale Codalunga, a ridosso del centro storico. Dal corteo i consueti slogan contro il green pass, e le misure decise dal Governo, e ancora gli manifesti con accostamenti tra la vaccinazione di massa e le persecuzioni naziste verso il popolo ebraico.

Operaio dell’Enel muore folgorato su un traliccio
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST folgorato Oggi operaio