Operaio edile 34enne cade dal secondo piano: morto sul colpo

sei in  Italia

2 mesi fa - 12 Agosto 2021

Operaio edile 34enne cade dal secondo piano: morto sul colpo. Un operaio albanese di 34 anni è morto dopo essere caduto da una finestra al secondo piano di una palazzina di Empoli in cui stava svolgendo dei lavori edili.

Quando è giunto sul posto il 118, per l’uomo era già troppo tardi. Il corpo è stato trasferito all’istituto di Medicina legale a Careggi ( Firenze) a disposizione della procura per l’autopsia.

Sull’episodio sono in corso indagini della polizia. Da chiarire se c’erano altre persone quando il lavoratore è caduto e se lavorava nella casa in modo regolare. Intervenuti anche gli ispettori della Asl.

I sindacati: “Patente a punti per le imprese, punire quelle che non rispettano norme di sicurezza”

Continua dunque la strage di lavoratori in Italia al ritmo ormai di quasi tre vittime al giorno. Secondo l’Inail da gennaio a giugno i morti sono stati 538, con 266.804 denunce.

Quasi il 9 per cento in più rispetto allo stesso periodo del 2020 e con un conteggio che nel frattempo si è aggiornato anche a luglio e nei primi giorni di agosto. Una vera e propria mattanza silenziosa che è sempre più urgente fermare.

Per il presidente dell’Inail Franco Bettoni “è indecoroso quello che succede, non si può continuare a morire sul lavoro”, mentre i sindacati puntano il dito sul mancato rispetto della normativa sulla sicurezza da parte di troppe imprese.

E chiedono una “patente a punti affinché le aziende dove ci sono troppi incidenti non continuino a partecipare alle gare”. Secondo il segretario generale della CGIL Maurizio Landini “occorre non considerare la salute e la sicurezza sul lavoro un costo.

Ma un investimento e bisogna agire sulla prevenzione. Questo significa ridurre la precarietà, formare i lavoratori e anche chi deve dirigere le imprese. È il momento di fare investimenti seri”.

Per Pierpaolo Bombardieri della Uil serve “una cabina di regia a Palazzo Chigi”, mentre Luigi Sbarra della Cisl chiede “interventi urgenti per intensificare i controlli e sanzionare pesantemente le aziende che non rispettano le norme su sicurezza e tutela della vita”.

Operaio edile 34enne cade dal secondo piano: morto sul colpo
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST Oggi operaio