Operaio precipita all’interno di un cementificio, morto sul colpo

1 mese fa
2 Luglio 2020
di redazione

Operaio precipita all’interno di un cementificio, morto sul colpo. Tragico incidente sul lavoro in provincia di Como. Un operaio di 63 anni è morto all’interno di un cementificio. L’infortunio è avvenuto attorno alle 12.30 all’interno degli stabilimenti della Holcim di Merone.

Operaio precipita in un cementificio e muore: tragedia in provincia di Como

Stando alle prima ricostruzioni, ancora parziali, l’uomo stava effettuando un intervento di manutenzione su un nastro trasportatore. Quando è precipitato da un’altezza di circa tre metri. La chiamata di allarme al 118 è arrivata alle 12.30. Sul posto si sono precipitate un’ambulanza da Erba e una automedica. Per il lavoratore, però, purtroppo non c’era più niente da fare. Allertati i carabinieri di Cantù, i vigili del fuoco di Como e i tecnici di ATS Insubria.

Incidente sul lavoro a Cislago: grave un 34enne

Quello di Merone è il secondo grave incidente di oggi. Questa mattina a Cislago, in provincia di Varese, un uomo di 34 anni è caduto da un ponteggio, da un’altezza di circa cinque metri. Sul posto, un cantiere edile di via Filippo Meda, sono giunti i soccorritori del 118 con un’ambulanza al quale è sopraggiunto anche un’eliambulanza. L’uomo è stato trasportato in codice giallo al San Raffaele di Milano. Stando a quanto riportato da Areu, l’Azienda regionale di emergenza urgenza, il 34enne avrebbe riportato un forte trauma cranico. Sul posto sono giunti anche i carabinieri della compagnia di Saronno per ricostruire la dinamica dell’accaduto. Fonte Fanpage

temi di questo post