Palermo si candida a Capitale Italiana del Libro 2021

5 giorni fa
17 Ottobre 2020
di redazione

Palermo si candida a Capitale Italiana del Libro 2021. Ripartire da un libro, da centinaia di pagine piene di parole. Ripartire da un abbraccio perché quando il libro si apre, si viene abbracciati, accolti tra le sue pagine.

Ed è bello, in questi giorni scuri, leggere la notizia della candidatura di Palermo a Capitale Italiana del Libro 2021.

“Il libro a Palermo – dice il sindaco Leoluca Orlando – è, e sempre più deve essere, punto di incontro tra scrittori e lettori, scuola e vita, librai ed editori, librerie e strade.

Il libro a Palermo come conferma e simbolo di un continuo cammino di crescita culturale e di rigenerazione umana che utilizza e coniuga analogico e digitale a servizio delle persone”.

Un percorso che avrà più tappe passando attraverso i festival, le fiere, le presentazioni e lettura pubblica che ogni anno hanno al centro il libro.

“L’idea – sottolinea l’assessore alla Cultura, Mario Zito – è quella di fare di Palermo un polo attrattore, produttore e promotore di crescita: culturale, sociale, civile ed economica”.

Covid: in Sicilia due nuove zone rosse

Mentre cala il numero dei nuovi positivi al Covid (475 oggi contro i 578 di ieri, anche se i tamponi eseguiti sono stati oltre 2 mila in meno) il governo regionale si accinge a istituire nuove zone rosse in Sicilia per fronteggiare alcuni cluster, in particolare nei piccoli centri.

Oggi sono scattati i primi due lockdown a Sambuca di Sicilia (Ag) e Mezzojuso (Pa).

Il paese dell’agrigentino, che è “blindato” dopo una riunione in Prefettura, registra una nuova vittima, la terza in pochi giorni, nella casa di riposo dove è scoppiato un focolaio.

Anche a Mezzojuso i commissari prefettizi hanno predisposto tutte le misure per presidiare le vie d’accesso al paese.

Con un problema in più, visto che tutti i carabinieri della stazione sono risultati positivi.

Negli ospedali dell’isola l’attenzione resta alta

Al Civico di Palermo ben nove tra sanitari e pazienti sono risultati positivi in uno stesso reparto; e a Termini Imerese ci sono due pazienti contagiati.

Problemi anche al Palazzo di Giustizia di Caltanissetta che è sanificato dopo che un magistrato ha comunicato di essere risultato positivo.

Nel carcere di Trapani, dove un detenuto è positivo, 13 agenti di polizia penitenziaria sono messi in quarantena.