Pamela Prati contro Verissimo, intanto Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo tornano dalla d’Urso

2 mesi fa
1 Maggio 2020
di redazione

Pamela Prati contro Verissimo, intanto Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo tornano dalla d’Urso

Ad un anno dallo scoppio dello scandalo Pratiful, Mediaset torna a occuparsene. E la showgirl, protagonista della vicenda, non la prende bene

Nella prossima puntata di Live – Non è la d’Urso, in onda domenica 3 maggio su Canale 5 si dovrebbe tornare a parlare del caso Pamela Prati, ad un anno di distanza da quando scoppiò lo scandalo del finto matrimonio con il finto Mark Caltagirone. Come annunciato da Dagospia, infatti, tra gli ospiti di Barbara d’Urso dovrebbero esserci anche Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo, tra le protagoniste della discussa vicenda in quanto manager (all’epoca) della showgirl.

Live non è l’unica trasmissione Mediaset che tornerà a trattare l’argomento. Infatti, anche Verissimo ripercorrerà le tappe del Pratiful. Lo farà nell’appuntamento di domani, nonostante il parere contrario di Pamela Prati, che sui social (dove è stata taggata dall’account ufficiale del programma di Silvia Toffanin) ha espresso il suo rammarico:

È imbarazzante, in un contesto drammatico per la nazione come questo a causa del Covid-19, in cui ci sono questioni davvero serie da affrontare, tra persone che muoiono per il virus, anziani morti nelle RSA, e tante altre che non hanno più un lavoro e non sanno cosa dare da mangiare ai figli, leggere che programmi di un certo spessore e portata nazionale riprendano una questione, da me affidata alle sedi giudiziarie – e a loro ben noto -, e abbiano anche il coraggio di taggarmi,

Poi ha aggiunto, accusando Verissimo di volerla usare per “fare un po’ di share”

Ovviamente mi dissocio da cotanta tristezza morale e l’unica considerazione che mi rimane è che, evidentemente, questo è l’unico modo che hanno alcuni programmi per fare un po’ di share: utilizzarmi. Ma non lo consento più. Fatevi una vita e trattate argomenti utili per la nazione. Basta con questa ridicolizzazione mediatica e strumentale della mia persona. Davvero, basta. La gente è stanca di ascoltare cavolate ed io ancora di più di essere un bersaglio mediatico costruito da voi per farvi lucrare. Mi avete già danneggiato particolarmente. Basta.