Persona travolta e uccisa da un treno: traffico ferroviario sospeso

È successo nella mattinata di mercoledì 21 luglio, sono in corso le operazioni di soccorso
di  Redazione
1 settimana fa - 21 Luglio 2021

Persona travolta e uccisa da un treno: traffico ferroviario sospeso. Una persona che per il momento non è ancora stata identificata è stata travolta da un treno vicino alla stazione di Pieve Emanuele nella mattinata di mercoledì 21 luglio.

Tutto è accaduto intorno alle 8:50 e sono in corso le operazioni di soccorso. La centrale operativa del 118 ha inviato sul posto un’ambulanza e un’automedica. Sul luogo del sinistro stanno intervenendo anche i vigili del fuoco, i carabinieri e la Polfer.

Ancora da accertare la dinamica dell’incidente ma si sospetta un gesto volontario: la vittima si sarebbe dunque lanciata di proposito sotto il convoglio, suicidandosi.

Rfi, come reso noto attraverso un comunicato, ha sospeso intanto la circolazione dei treni della linea Milano-Tortona nei pressi di Locate Triulzi, fino a che tutte le operazioni del caso non siano terminate.

Anziana disabile muore tra le fiamme nell’incendio di casa

Tragedia nel pomeriggio di ieri, martedì 20 luglio, a Cassina de’ Pecchi, in provincia di Milano . Una donna di 68 anni, Angela Maria Inzaghi, è morta in un incendio divampato all’interno della sua abitazione, una casa di corte in via 25 Aprile nella frazione di Sant’Agata.

Stando a quanto riporta il quotidiano “Il Giorno”, che ha diffuso la notizia, si sarebbe trattato di un tragico incidente. La vittima, invalida, si sarebbe accesa una sigaretta.

Una scintilla avrebbe, però, almeno dalle prime informazioni apprese, causato il rogo del materasso sul quale spesso si trovava a causa della sua disabilità nei movimenti.

La donna, che fatica a camminare, non sarebbe riuscita ad allontanarsi, probabilmente a causa di un malore dovuto alle esalazioni. È quindi rimasta in balia delle fiamme, andando incontro ad un’atroce morte: bruciata viva.

Il dolore della sindaca: È un dramma che ci riguarda da vicino

A nulla è servito l’intervento dei soccorritori: i vigili del fuoco, intervenuti nel giro di pochi minuti, sono riusciti a spegnere l’incendio quando ormai però per la 68enne era troppo tardi.

L’intervento dei pompieri ha però consentito di circoscrivere i danni all’abitazione della donna, che abitava al piano terra. Il resto della corte non è stato toccato dalle fiamme e non è stato necessario procedere allo sgombero dell’intero edificio.

Resta naturalmente il dolore per la morte della signora Inzaghi, che era molto conosciuta in paese, come testimoniato anche dalla sindaca di Cassina, Elisa Balconi, intervenuta sul posto assieme ai soccorritori.

“Angela era amata da tutti, è un dramma che ci riguarda da vicino”. La tragedia si è verificata in uno dei rari momenti in cui l’anziana, solitamente assistita dai parenti o da una badante, era rimasta da sola.

Persona travolta e uccisa da un treno: traffico ferroviario sospeso
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST Oggi