Poliziotto 48enne muore al poligono colpito da proiettile

sei in  Italia

1 settimana fa - 24 Novembre 2021

Poliziotto 48enne muore al poligono colpito da proiettile. Un colpo partito accidentalmente da un collega che stava ripulendo la pistola al termine delle esercitazioni al poligono di Soddì, in provincia di Oristano.

Così è morto Sergio Di Loreto, 48enne originario di Agrigento, assistente capo coordinatore della Polizia di Stato. L’agente era da qualche giorno in Sardegna per prendere parte al corso di aggiornamento scorte al Caip di Abbasanta.

Nel primo pomeriggio di ieri è avvenuto l’incidente: lo sparo ha raggiunto il poliziotto tra addome e petto. Immediati i soccorsi e il trasporto in elicottero all’ospedale di Ghilarza; ma ogni tentativo di salvargli la vita è risultato vano.

Di Loreto, sposato e con due figli, aveva lavorato al reparto scorte della Questura di Roma e poi a quello del Viminale, per poi tornare ad Agrigento, dove lavorava all’ufficio automezzi della Questura.

“Un collega scrupoloso, stimato e ben voluto da tutti, un grande professionista”, lo ha descritto Vincenzo Chianese, segretario nazionale del sindacato di polizia Es. Al poligono sono arrivati anche il questore di Oristano, Giuseppe Giardina, e il magistrato di turno.

Mosè Cao è stato ucciso e gettato in un pozzo: suo il corpo a Talana

E’ di Mosè Cao il cadavere ritrovato ieri pomeriggio dentro una cisterna, semicoperto dall’acqua, nella zona di Pranu Mannu, a valle di Talana. Il 58enne operaio di Lotzorai, sparito nel nulla il 18 settembre scorso dopo aver incontrato alcune persone alla periferia ovest di Tortolì, è stato identificato a tarda sera.

Indossava lo stesso abbigliamento (in particolare una t-shirt Armani) che portava il giorno in cui si erano perse le sue tracce. Aveva un buco in testa e uno sul petto, verosimilmente provocati da colpi di pistola.

Per recuperare il cadavere è dovuto intervenire il nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco di Cagliari; e si è dovuto procedere allo svuotamento della cavità dall’acqua. L’autopsia, in programma domani, e l’esame del Dna daranno l’ufficialità.

Il ritrovamento del corpo è avvenuto per caso

Complice il pomeriggio soleggiato, una persona si è addentrata nei terreni che si estendono paralleli alla Provinciale 56 in cerca di funghi. Erano da poco passate le 15. L’uomo ha notato una sagoma all’interno del serbatoio. L’allarme è scattato subito. Sul posto sono arrivati polizia, carabinieri e vigili del fuoco.

Poliziotto 48enne muore al poligono colpito da proiettile
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Agrigento poligono poliziotto soddì