Ragazza aggredita e uccisa da un branco di cani randagi

sei in  Italia

3 settimane fa - 26 Agosto 2021

Ragazza aggredita e uccisa da un branco di cani randagi. Una terribile tragedia si è consumata questo pomeriggio nella pineta di Satriano, a pochi passi da Soverato, in provincia di Catanzaro.

La tragedia si è consumata in pochi minuti. Una ragazza di 20 anni, S. C., di Soverato, è stata aggredita e uccisa questo pomeriggio da un famelico gruppo di cani randagi.

Il fatto è avvenuto nella pineta di Satriano, a pochi passi da Soverato. La ragazza, secondo una prima ricostruzione dei fatti, sarebbe andata nella pineta in compagnia di alcuni amici.

Ma, poi si sarebbe addentrata verso l’interno, in una zona abbastanza folta quando, a un certo punto, avrebbe incontrato il branco di cani che l’avrebbe aggredita.

I morsi non avrebbero dato tregua alla ragazza che non sarebbe riuscita a divincolarsi e scappare. Neanche le urla di auto avrebbero fatto allontanare gli animali che invece l’hanno ferita in modo mortale.

Sul posto sono immediatamente accorsi i carabinieri della Compagnia di Soverato, guidati dal capitano Luca Paladino, che hanno avvisato dell’accaduto i familiari della ragazza, oltre al magistrato di turno che è giunto sul posto per coordinare le indagini.

Comprensibilmente sotto choc gli amici della ragazza che erano andati con lei a trascorrere qualche ora in spensieratezza. La notizia si è sparsa in un baleno nella cittadina jonica dove i conoscenti della famiglia sono rimasti sbigottiti e increduli quando hanno appreso la notizia.

Maltempo: nubifragio nel Catanzarese, danni a Falerna

Un forte nubifragio, con venti forti, si è abbattuto stamani sulla città di Lamezia Terme e lungo la costa tirrenica del catanzarese provocando danni e disagi a residenti e villeggianti dei comuni costieri.

Questi hanno richiesto l’intervento dei vigili del fuoco. Intensi temporali, come da previsioni meteo, si sono abbattuti anche anche sul capoluogo, nella zona della Presila e nel Crotonese.

In particolare, a Falerna il forte vento ha divelto gazebi e tensostrutture situate sul lungomare che ospitano chioschi, bar ed il caratteristico mercatino locale ed etnico.

Numerosi danni anche alle vetrate dei locali della movida e ai negozi a causa delle raffiche che hanno sollevato e scaraventato tavolini e sedie posizionati al di fuori delle strutture. Alcune auto in sosta, inoltre, sono state danneggiate da materiale che è stato letteralmente trasportato dal vento.

Disagi anche alla circolazione veicolare dovuti ad allagamenti delle strade e dei sottopassi. I vigili del fuoco del distaccamento di Lamezia Terme stanno effettuando tutte le verifiche del caso.

Ragazza aggredita e uccisa da un branco di cani randagi
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST cani Oggi ragazza soverato