Ragazzo di 24 anni cade dal settimo piano e muore

Gli agenti della Polizia di Stato indagano sulla morte di un ragazzo di ventiquattro anni
di  Redazione
3 settimane fa - 1 Luglio 2021

Ragazzo di 24 anni cade dal settimo piano e muore. Un ragazzo di ventiquattro anni è caduto dal settimo piano di un palazzo in zona Casal Bertone a Roma. I drammatici fatti risalgono a martedì scorso 29 giugno.

Una vicenda sulla quale indagano gli agenti della Polizia di Stato, con accertamenti volti a chiarire le cause che hanno portato al decesso del giovane. Tra le ipotesi formulate dagli inquirenti c’è il suicidio.

Ma, al momento non si esclude nessuna pista e si indaga a 360 gradi. Da chiarire se la caduta dall’alto del ventiquattrenne sia stata frutto di un gesto estremo, oppure se dietro ci sia dell’altro, come un incidente dovuto ad una caduta accidentale.

Il 24enne è caduto dal settimo piano

Il giorno in cui sono accaduti i tragici fatti il corpo senza vita del ragazzo è stato trovato da un vicino di casa, che ha dato l’allarme, chiamando il Numero Unico delle Emergenze 112, chiedendo l’intervento urgente di un’ambulanza e delle forze dell’ordine.

Ma il ragazzo era chiaramente ormai esanime, deceduto sul colpo. Secondo quanto ricostruito finora in sede d’indagine non riuscendo ad aprire il portone, il ventiquattrenne sarebbe salito sul terrazzo per poi finire a terra nella strada sottostante poco dopo.

Forse, ma al momento resta un’ipotesi, il ragazzo potrebbe aver perso l’equilibrio, precipitando nel vuoto da un’altezza che non gli ha purtroppo lasciato scampo. Presenti per i rilievi gli agenti della polizia scientifica del Commissariato Sant’Ippolito.

Gli investigatori hanno svolto gli accertamenti minuziosamente e indagano per ricostruire i contorni della vicenda; mentre la strada è stata temporaneamente transennata per consentire le operazioni in sicurezza.

Incendio a Primavalle: salvato ragazzo di 13 anni intrappolato in casa

Paura giovedì mattina a Primavalle dove un ragazzino di 13 anni è rimasto bloccato nella casa dove è divampato un incendio. Rimasto leggermente intossicato il giovane è poi salvato dai pompieri.

La richiesta d’intervento ai vigili del fuoco poco dopo le 10:00 di giovedì 1 luglio per un incendio in un appartamento al quarto piano di una palazzina di via dei Monti di Primavalle.

All’arrivo sul posto la squadra 8A della caserma di Monte Mario è riuscita ad entrare nell’abitazione dalla porta principale ed a portare in salvo il 13enne rimasto leggermente intossicato ed assicurato per le cure del caso al personale sanitario.

Estinto l’incendio che ha riguardato diversi ambienti dell’appartamento, lo stesso è stato dichiarato temporaneamente inagibile. Nessun problema per le altre case che si trovano nel palazzo di cinque piani dove è divampato l’incendio.

Sul posto oltre ai pompieri anche il personale del 118 e gli agenti di polizia. Svolti i primi accertamenti l’incendio sarebbe divampato in seguito ad un corto circuito di un ventilatore per cause accidentali.

Ragazzo di 24 anni cade dal settimo piano e muore
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST Oggi