Schianto in moto contro un carro attrezzi: muore 47enne

di  Redazione
5 giorni fa - 11 Giugno 2021

Schianto in moto contro un carro attrezzi: muore 47enne. Un motociclista vicentino ha perso la vita nella serata di giovedì 10 giugno in un incidente lungo la strada provinciale 500 a Minerbe (Verona).

Si tratta di Vincenzo Talarico, 47 anni, di Sarego, titolare di un’attività di manutenzione edifici. Erano da poco passate le 19.30 quando l’uomo a bordo di una Ducati SS 750 stava procedendo da San Vito in direzione di Minerbe.

Giunto all’altezza del chilometro 33 della Provinciale l’uomo non ha potuto far nulla per evitare l’impatto con un carro attrezzi che proprio in quel momento stava svoltando a sinistra per immettersi lungo la strada che l’avrebbe condotto all’interno del parcheggio dell’azienda.

Lo scontro tra la moto e il veicolo è stato violentissimo. La motocicletta, dopo aver colpito la parte sinistra del carro attrezzi, ha proseguito per la sua traiettoria per diverse decine di metri mentre il centauro è finito sull’asfalto.

Un terzo mezzo è rimasto coinvolto. Si tratta di una Peugeot 107 guidata da una donna di origine marocchina che viaggiava dietro il carro attrezzi e che non è riuscita, purtroppo, ad evitare l’impatto.

La conducente, così come l’uomo alla guida del carro attrezzi, è stata trasportata in un’ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale di Legnago “Mater salutis” per accertamenti.

Gli balza davanti e gli sferra un pugno in faccia per rapinarlo: 17enne riesce a scappare

Un pugno in piena faccia per rapinare un ragazzino ma lui è stato più veloce e, approfittando di un attimo di distrazione del malvivente, è riuscito a scappare lasciandolo a mani vuote. È accaduto ieri alle 20 a Vicenza, in strada della Cresolella.

Un 17enne di Caldogno si è trovato davanti, all’improvviso, uno sconosciuto, balzato in strada dal fossato. L’uomo, probabilmente centrafricano, gli ha sferrato un pugno in faccia per portargli via la bicicletta, lo zaino e lo skateboard.

La vittima è caduta a terra ma non si è fatta intimorire. Approfittando di una distrazione (sembra che in quel momento stesse passando un’auto), è riuscito a recuperare la bicicletta e tutte le sue cose e a scappare.

Il ragazzo è portato dalla mamma al pronto soccorso: gli sono stati diagnosticati un trauma cranio-facciale non commotivo e un trauma contusivo guaribili in pochi giorni. È  quindi sporta denuncia ai carabinieri che ora stanno compiendo le indagini per identificare l’aggressore.

Schianto in moto contro un carro attrezzi: muore 47enne
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST