Scontro tra due auto: Giovanni Di Martino muore a 39 anni

Il violento impatto si è verificato nella tarda serata di ieri, intorno alle 23, in via Santa Maria a Cubito, a Giugliano, nella provincia di Napoli
di  Redazione
3 settimane fa - 10 Luglio 2021

Scontro tra due auto: Giovanni Di Martino muore a 39 anni. Un tragico incidente stradale, purtroppo mortale, si è verificato nella tarda serata di ieri, intorno alle 23, a Giugliano in Campania, nella provincia di Napoli.

La vittima è Giovanni Di Martino, giovane imprenditore di 39 anni. Stando a quanto si apprende, l’impatto fatale si è verificato in via Santa Maria a Cubito, nei pressi del mercato ortofrutticolo di Giugliano.

Lo scontro è avvenuto tra una Fiat Panda e una Fiat Multipla. Il 39enne si trovava alla guida di una delle due vetture e, sfortunatamente per lui, lo scontro si è rivelato fatale.

I sanitari del 118, giunti sul posto, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso di Di Martino. Sul posto sono arrivate anche le forze dell’ordine.

Hanno, tra l’altro, effettuato tutti i rilievi per determinare l’esatta dinamica dell’incidente. Pare che il 39enne stesse facendo ritorno a casa, a Giugliano, dal suo deposito di San Cipriano d’Aversa, nella provincia di Caserta, cittadina della quale era originario e nella quale era molto conosciuto.

Come da prassi, la salma di Giovanni Di Martino è posta sotto sequestro per consentire che sia effettuata l’autopsia, dopo la quale la famiglia potrà procedere alle esequie.

Un’altra giovane vita, quella di Alessandro Falcione, 38 anni, è stata strappata da un incidente stradale verificatosi invece lo scorso 8 luglio a Casal Velino, in Cilento, nella provincia di Salerno.

Di professione pizzaiolo, sposato e padre di tre figli piccoli, Falcione si trovava in sella alla sua motocicletta quando, per cause ancora in corso di accertamento, si è scontrato con un’automobile, un’Alfa Romeo 147: purtroppo, l’incidente si è rivelato fatale per il 38enne.

Scontro tra due auto: Giovanni Di Martino muore a 39 anni
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST Oggi