Scuola: Quando gli adulti diventano “disabili”

di  Redazione
2 anni fa - 31 Ottobre 2019

Una vicenda aberrante emersa solo nei giorni scorsi, quando gli alunni di una classe elementare sono rimasti a casa per volere dei loro genitori. Il motivo: la presenza di una compagna di classe disabile. È quanto accaduto in una scuola nel lodigiano. La risposta dell’Istituto: “La scuola è aperta a tutti”.

La protesta dei genitori

Gli alunni di una classe della scuola elementare di Cornegliano Laudense, in provincia di Lodi, sono rimasti a casa. I loro genitori hanno messo in atto una protesta contro la presenza di un’alunna disabile nella classe dei loro figli.

Stando a quanto lamentavano i genitori, le lezioni avrebbero subito un rallentamento per via della presenza della bambina disabile. Un rallentamento che avrebbe poi inficiato, sempre stando alle polemiche emerse, sull’andamento scolastici dei bambini.

L’episodio sarebbe accaduto circa due settimane fa, ma è venuto fuori soltanto ieri, quando l’istituto scolastico ha diramato una nota. Nel documento diffuso dalla scuola viene ribadita l’importanza dell’inclusione sociale.

Manifestazione degli insegnanti

Le insegnanti dell’Istituto primario hanno messo in atto una manifestazione con tanto di striscioni per evidenziare la loro opinione in merito, del tutto lontana dalla presa di posizione dei genitori. La scuola ha diffuso un documento ufficiale, rimarcando l’importanza dell’inclusione scolastica.

Nella nota diffusa sul sito ufficiale dell’Istituto, si legge:

“LA SCUOLA È UNA COMUNITÀ E COME TALE DEVE OCCUPARSI DI TUTTI, E IN PARTICOLAR MODO DI CHI NE HA PIÙ BISOGNO, ANCHE PERCHÉ COME DOCENTI CI SENTIAMO PARTICOLARMENTE LEGATI ALL’IDEA CHE LA SCUOLA SIA APERTA A TUTTI”.

Il maldestro tentativo dei genitori, che avevano messo in atto la protesta, di uscire dal polverone di polemiche, è nato durante una riunione straordinaria, indetta dal direttore scolastico. I genitori hanno, infatti, precisato che la loro preoccupazione derivasse soltanto dal fatto di non aver ricevuto adeguate risposte dall’istituto.

Scuola: Quando gli adulti diventano “disabili”
CONTINUA LA LETTURA
Homepage cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST
cronaca disabilità Italia scuola