Si sente male mentre guida: si schianta contro un muro, muore 32enne

Ha perso il controllo della Dancia Sandero sulla quale viaggiava ed è andato a scontrarsi contro un muro di cinta di un’abitazione poco distante
di redazione
6 giorni fa
12 Gennaio 2021

Si sente male mentre guida: si schianta contro un muro, muore 32enne. Si era schiantato nella prima mattina di oggi, martedì 12 gennaio, a Gemonio, in provincia di Varese, contro un muro con la sua auto.

Nel pomeriggio la tragica notizia: l’uomo, un 32enne, è morto a seguito delle ferite riportate. Secondo quanto ricostruito, la vittima stava percorrendo via Castelfidardo nei pressi del Museo Salvini quando ha improvvisamente perso il controllo del suo veicolo, una Dancia Sandero.

Sbandando, l’automobile è andata a schiantarsi contro il muro di cinta di un’abitazione poco distante. Immediatamente si era azionata la macchina dei soccorsi, con l’Azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia impegnata ad inviare sul posto un’ambulanza e un’automedica in codice rosso.

Perde il controllo dell’auto e si schianta contro un muro, morto 32enne

Inizialmente, anche l’elisoccorso era stato allertato ma poi si è optato per il trasporto in ospedale via terra. Al loro arrivo, i sanitari del 118 hanno trovato il 32enne in condizioni critiche.

Il suo corpo è stato estratto dalle lamiere del veicolo accartocciato grazie all’aiuto dei vigili del fuoco. Allora, i soccorritori hanno tentato di rianimarlo, programmando una corsa in ospedale, a Cittiglio, per consegnarlo in cura ai medici del pronto soccorso.

Purtroppo, però, una volta arrivato presso il nosocomio, i dottori non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Sul luogo dell’incidente sono arrivati anche gli agenti della polizia locale del Medio Verbano.

Hanno dapprima disposto cordoni per regolare la viabilità e successivamente effettuato gli accertamenti del caso per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto e delle cause che hanno provocato la morte del 32enne.

Stando alle primissime informazioni filtrate, il 32enne avrebbe perso il controllo del veicolo a seguito di un malore improvviso che non gli avrebbe lasciato scampo.

Maroni dimesso dall’ospedale Besta dopo l’operazione

L’ex governatore della Lombardia, ed ex ministro dell’Interno, Roberto Maroni è dimesso oggi dall’Istituto neurologico Besta di Milano. Maroni, 65 anni, è  sottoposto, venerdì scorso, a un intervento chirurgico.

L’intervento si era reso necessario dopo che aveva avuto un malore, lunedì 4 gennaio, a casa sua a Lozza (Varese). In un primo tempo era ricoverato all’ospedale di Circolo di Varese da cui è stato poi trasferito nel nosocomio milanese.

Temi di questo post