Sicilia: scossa di terremoto su Nicosia, avvertita ad Enna in serata

Scossa di terremoto modesta in Sicilia, avvertita a nord di Enna. I dati dell’INGV
di redazione
1 settimana fa
12 Gennaio 2021

Sicilia: scossa di terremoto su Nicosia, avvertita ad Enna in serata. Una moderata scossa di terremoto è ben avvertita questa sera alle 17.38 sulla Sicilia settentrionale, soprattutto tra ennese, palermitano e messinese.

L’epicentro del terremoto è individuato a nord di Enna, vicino Nicosia. Secondo i dati dell’INGV si è trattato di un terremoto di magnitudo richter 3.2, mentre l’ipocentro è  individuato a 9 km di profondità.

Epicentro tra Gangi e Sperlinga, pochi chilometri a nord-ovest di Nicosia. Il terremoto è stato avvertito con tremori e boati all’epicentro, per pochi istanti. Diverse le segnalazioni che arrivano da Gangi, Nicosia, Cerami e Mistretta.

Le persone che hanno avvertito nitidamente la scossa, soprattutto quelli che abitano i piani alti, si sono riversati in strada. La scossa è stata avvertita lievemente anche ad Enna. Non ci sono danni a cose o persone.

Intensa scossa di terremoto tra Albania e Grecia, avvertita in Puglia

Una scossa di terremoto relativamente intensa è registrata questa mattina 12 gennaio 2021 alle 08.26 sui Balcani meridionali, precisamente tra Albania e Grecia. Il sisma è avvenuto sull’Albania meridionale nella zona di Saranda.

Secondo i dati dell’INGV, il terremoto ha raggiunto la magnitudo richter 4.3, mentre l’ipocentro è fissato a 17 km di profondità. Epicentro tra Lukove e Nivice, pochi chilometri a nord della città albanese di Saranda.

La scossa è chiaramente avvertita sull’Albania meridionale e la Grecia nord-occidentale, in particolare su Giannina e l’isola di Corfù. Tremori percepiti anche in Salento, nel leccese orientale tra Otranto, Lecce e Santa Maria di Leuca (avvertiti lievi tremori durati pochi istanti). Non ci sono danni a cose o persone.

Forte terremoto in Mongolia, trema anche la Russia

Una violenta scossa di terremoto ha colpito ieri la Mongolia settentrionale nella tarda serata, esattamente alle 22.33 italiane (05.33 del 12 gennaio all’epicentro). Il terremoto è nettamente avvertito anche in Siberia.

Dai dati dell’USGS (centro sismico americano) il terremoto ha raggiunto la magnitudo richter 6.8, mentre l’ipocentro è localizzato a 10 km di profondità. Epicentro individuato nel lago di Khovsgol, specchio d’acqua posto nel Parco Nazionale di Tunka.

Il terremoto è fortemente avvertito nei piccoli centri abitati che circondano il lago, ma al momento non risultano danni a cose o persone. Tremori in tutta la Mongolia e anche in Russia, nella Siberia meridionale. Paura nella città di Irkutsk situata a 250 km dall’epicentro.

Temi di questo post