Sondrio: muore alpinista 33enne sul pizzo Cavregasco


Sondrio: muore alpinista 33enne sul pizzo Cavregasco

Sondrio: muore alpinista 33enne sul pizzo Cavregasco. Ennesima tragedia della montagna. Questa volta è toccata ad un alpinista che agiva in solitaria. A dare l’allarme erano stati i familiari, che ieri sera non l’avevano visto rincasare e che non riuscivano a mettersi più in contatto con lui.

Le speranze, purtroppo, di trovarlo in vita si sono però spezzate oggi pomeriggio. È stato trovato senza vita il corpo dell’alpinista 33enne disperso da ieri. Giaceva in un crepaccio del Pizzo Cavregasco nel comune di Livo, in provincia di Como, a 2.350 metri d’altezza.

L’escursione in solitaria

Il giovane era uscito per una escursione in solitaria al Pizzo Cavregasco, a 2.535 metri di altitudine, nel comune di Livo. Dopo qualche ora la sparizione. Molto probabilmente è stata una caduta, e il conseguente volo nel crepaccio.


La rovinosa caduta probabilmente non ha lasciato scampo al 33enne, ed è molto probabilmente che sia morto sul colpo. Complesse le operazioni di recupero, terminate solo nel primo pomeriggio.

Le complesse operazioni di recupero

Erano iniziate già ieri sera, con ricognizioni effettuate per mezzo del sorvolo notturno in elicottero che ha anche trasportato i soccorritori in quota: il sistema di ricerca del segnale GSM ha poi permesso di restringere la zona di ricerca.

Sono intervenuti anche il Sagf – Soccorso alpino Guardia di finanza, i Carabinieri e i Vigili del fuoco. Ma non c’era ormai più niente da fare, e non hanno potuto che constatare il decesso del giovane alpinista.



Condividi adesso


Redazione L'inserto

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip