Sylvester Stallone e il rapporto con Dolph Lundgren

4 giorni fa
18 Ottobre 2020
di redazione

Sylvester Stallone e il rapporto con Dolph Lundgren. In molti, negli anni, hanno esagerato la portata della rivalità tra Sylvester Stallone e il collega Dolph Lundgren, che in realtà si limitava solo al set.

Rocky è una di quelle saghe che non ha mai smesso di emozionare il pubblico di ogni età; la saga, nata nel 1976 – con il primo film diretto da John G. Avildsen – è oggi attiva con sei film sul personaggio e due spin-off dedicati al figlio dell’avversario storico – infine divenuto amico – di Rocky.

Stallone, dopo il primo film, ha preso in mano il progetto, portandolo avanti dignitosamente fino ad oggi. Non tutto però è sempre filato liscio sul set.

Sembra infatti che Stallone, che aveva pieno controllo del set di Rocky IV, abbia chiesto a Dolph Lundgren – suo rivale nel film – di colpirlo più forte possibile e gli ha sferrato un colpo così violento da fermare il cuore di Stallone al punto da costringerlo al ricovero e alla terapia intensiva.

Da allora si è parlata di leggendaria rivalità tra i due, ma le cose non stanno esattamente in questo modo.Nonostante l’incidente infatti Sylvester Stallone non nutre risentimento nei confronti di Dolph Lundgren che, anzi stima enormemente.

Solo colpa sua…

Stando alle parole di Stallone, infatti, è stata solo colpa sua, avendo sottovalutato la forza del collega, elemento che lo aveva portato proprio sul set di Rocky.

Anzi, i due sono tornati a recitare insieme in altre occasioni, tra cui I Mercenari e Creed 2, secondo spin-off della saga dedicata all’amato pugile di Stallone, allontanando ogni possibile malignità sulla presunta rivalità e antipatia che nutrono l’uno nei confronti dell’altro. Leggi anche qui 

Inoltre, proprio di recente, anche per continuare a dimostrare che esiste reale amicizia e rispetto tra i due, Sylvester Stallone si è congratulato con il collega per il recente fidanzamento ufficiale.

Gli ha  ricordato che è sempre il migliore, riprendendo la precedente dichiarazione in cui affermava che l’incontro con Ivan Drago – il personaggio di Lundgren – è il migliore della storia del cinema. Youmovies