L'inserto
Chiudi

Sezioni

Argomenti

Trend

Spettacolo e Tv

Città

Tour de France: partirà da Firenze la corsa del 2024

Pubblicato il 22 Dicembre 2022 - 9:00

Tour de France: partirà da Firenze la corsa del 2024

Tour de France: partirà da Firenze la corsa del 2024. Il blasonato Tour de France 2024 partirà per la prima volta dall’Italia, con tre tappe iniziali: Firenze-Rimini, Cesenatico-Bologna, Piacenza-Torino.

La presentazione ufficiale della cosiddetta ‘Grand depart’ 2024 si è tenuta ieri a Palazzo Vecchio, con il sindaco Dario Nardella, il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, e il direttore del Tour de France, Christian Prudhomme.

“Il Tour de France non è mai partito dall’Italia in 120 anni, ed era una specie di anomalia, di incongruenza”, ha detto Prudhomme, citando i vincitori italiani della corsa, da Bottecchia a Nibali.

l direttore della Grande Boucle ha sottolineato che “l’Italia è un grande Paese di ciclismo, un Paese appassionato, un Paese magnifico, un Paese che ci offrirà la bellezza dei propri paesaggi”.

Secondo Christian Prudhomme, soprattutto, “ci sarà un terreno sportivo interessante per i campioni: per noi è molto importante avere i campioni del Tour de France spalla a spalla fin dai primi giorni, dalle prime ore.

Con il percorso da Firenze a Rimini, e poi da Cesenatico a Bologna, è una certezza che ci saranno dei campioni. Poi andremo dall’Emilia-Romagna in Piemonte, fino a Torino, dove ci sarà sicuramente una volata. Tutti i tipi di corridori sono interessati a questa prima grande partenza nella storia del Tour de France in Italia“.

I ringraziamenti del sindaco Nardella

Ringrazio Christian Prudhomme, direttore del Tour, perché hanno creduto nella candidatura italiana, ha affermato il sindaco di Firenze Nardella, e il presidente Bonaccini che ha subito sostenuto la candidatura italiana con la costruzione di queste tre tappe e tutte le figure istituzionali che ci hanno seguito.

E’ stato un grande lavoro di squadra, è un sogno che si realizza perché siamo di fronte all’evento sportivo più seguito al mondo dopo le Olimpiadi e il Mondiale di calcio quindi per Firenze è una promozione straordinaria, come mai abbiamo visto”.

Con Nardella abbiamo inseguito un sogno e grazie a Prudhomme siamo riusciti a realizzarlo“. Lo ha detto Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia Romagna, oggi a Firenze per la presentazione della partenza del Tour de France 2024 dall’Italia, insieme al sindaco Dario Nardella, e al direttore del Tour de France Christian Prudhomme.

Gli organizzatori del Tour, ha sottolineato Bonaccini, “hanno colto la grande disponibilità della nostra terra e delle nostre istituzioni, la bellezza di questo Paese, e soprattutto quella ospitalità abbinata all’organizzazione che ci contraddistingue a livello internazionale.

Un’occasione formidabile perché attraverso il Tour e i campioni ci sarà la possibilità di mostrare il nostro paese, le nostre bellezze e le nostre eccellenze”. Il Tour de France in Italia, ha aggiunto il governatore, “sarà una grande festa popolare. Insieme alle olimpiadi ai mondiali di calcio il Tour è una delle tre manifestazioni sportive più seguite al mondo”.

Redazione L'inserto

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip

Continua la lettura