Tragedia maltempo, uomo folgorato da un fulmine: morto un 44enne

I soccorritori non hanno potuto fare nulla per salvare la vita ad un operaio di 44 anni raggiunto ieri pomeriggio da un fulmine, mentre era in campagna per dei lavori a Guidonia Montecelio
di  Redazione
4 mesi fa - 11 Febbraio 2021

Tragedia maltempo, uomo folgorato da un fulmine: morto un 44enne. Immane tragedia nel Comune di Guidonia Montecelio, città metropolitana di Roma, dove un uomo è morto sul colpo, folgorato da un fulmine.

I drammatici fatti risalgono al primo pomeriggio di ieri, mercoledì 10 febbraio. Secondo le informazioni apprese la vittima è un operaio romeno di quarantaquattro anni, che al momento dell’accaduto si trovava nei pressi di via Romana.

Il fulmine lo avrebbe raggiunto mentre era impegnato in alcuni lavori all’interno di un terreno. Si stava dirigendo verso un pollaio circondato da alberi, quando improvvisamente la scarica elettrica lo ha attraversato, facendolo finire al suolo privo di sensi.

A dare l’allarme una persona che al momento dell’accaduto si trovava con lui, rimasta fortunatamente illesa. Ricevuta la richiesta d’intervento al Numero Unico delle Emergenze 112, sul posto è arrivato il personale sanitario in ambulanza.

Morto l’uomo colpito dal fulmine

Purtroppo inutile ogni tentativo di rianimare la vittima da parte dei paramedici, che gli hanno praticato il massaggio cardiocircolatorio cercando di salvargli la vita: per l’uomo non c’è stato altro da fare se non costatarne il decesso.

Presenti per gli accertamenti di rito gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di competenza territoriale, che hanno ricostruito la dinamica dell’accaduto e ascoltato il racconto del testimone.

Terminate le verifiche necessarie, la salma è trasferita in obitorio e si trova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, che stabilirà se disporre l’autopsia.

Roma: Campidoglio, acquisiamo immobili per nuove case popolari

Realizzare nuove case popolari. E’ l’obiettivo del Campidoglio che ha pubblicato un avviso per l’acquisizione di immobili da destinare all’edilizia residenziale pubblica. “L’amministrazione Capitolina, grazie a una novità normativa, si rivolge direttamente ad enti e soggetti pubblici per reperire nuovi alloggi popolari”.

“La casa è un diritto essenziale e lo scorrimento delle graduatorie dei nuclei familiari in attesa di un alloggio è un tema da affrontare con misure strutturali e di lungo periodo – dichiara la sindaca di Roma Virginia Raggi.

L’amministrazione ha intenzione di dotare la città di nuovi immobili destinati all’emergenza abitativa per non lasciare nessuno indietro, soprattutto i cittadini più fragili”.

“È una misura importante che Roma attendeva da tempo e che segna finalmente una discontinuità con il passato – spiega l’assessora al Patrimonio e alle Politiche Abitative Valentina Vivarelli. L’acquisizione di nuovi immobili avrà un impatto significativo.

Soprattutto, per i cittadini in attesa di assegnazione di alloggi Erp velocizzando lo scorrimento delle graduatorie. Per questo, ci rivolgiamo direttamente ad enti e a soggetti pubblici attraverso una semplice manifestazione d’interesse”.

Tragedia maltempo, uomo folgorato da un fulmine: morto un 44enne