Tragico incidente con lo scuolabus, bimbo di 4 anni muore sotto gli occhi della mamma

2 settimane fa
16 Settembre 2020
di redazione

Tragico incidente con lo scuolabus, bimbo di 4 anni muore sotto gli occhi della mamma. Avrebbe attraversato la strada a bordo della sua piccola bici, quando è stato investito dallo scuolabus, a poca distanza dalla madre in pieno centro.

La tragedia si è consumata a Donoratico, una frazione del comune di Castagneto Carducci, in provincia di Livorno.

Verso le 12.30 di oggi mercoledì 16 settembre poco dopo l’incrocio tra via Vittorio Veneto e via Mazzini. Inutile la rianimazione con Dae (procurato da una persona del paese), per il piccolo non c’è stato niente da fare.

Travolto e ucciso dallo scuolabus

Sul luogo dell’incidente un’ambulanza della Croce Rossa di Donoratico e la medicalizzata da Venturina. Inviato anche un mezzo della Misericordia di Castagneto.

L’elisoccorso Pegaso è atterrato al campo sportivo. Dei rilievi si è occupata la polizia municipale di Castagneto Carducci.

Dalle primissime ricostruzioni della polizia municipale e dei carabinieri, il bimbo sarebbe sbucato in strada tra le auto posteggiate vicino al marciapiede, invadendo la carreggiata durante il transito del mezzo pubblico.

L’impatto è stato inevitabile: sarebbe morto sul colpo a causa di arresto cardiaco causato dal trauma.

Toscana: tragedia a Sesto Fiorentino: 12enne scivola batte la testa e muore

Una tragedia assurda. Un ragazzo di appena 12 anni, Pietro, è morto nella zona di Querceto, a Sesto Fiorentino, a causa di un incidente domestico.

Il ragazzo, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe scivolato in bagno e si sarebbe ferito, battendo la testa. Quindi sarebbe deceduto per il trauma cranico riportato.

A trovarlo, ieri pomeriggio, è stata la madre che ha chiamato il 118. La donna ha provato a rianimare il figlio, vanamente.

Poi sono intervenuti i sanitari, anche con l’elicottero Pegaso. Ma non c’è stato niente da fare. Sul posto, per le prime indagini, i carabinieri di Signa con la sezione scientifica. Fonte Fanpage