Tragico schianto tra auto e camion: muore un finanziere, grave il collega

È di un morto e un ferito il bilancio di un incidente stradale avvenuto sull’A2 del Mediterraneo, dopo lo svincolo di Tarsia, in galleria, in direzione nord
di  Redazione
2 settimane fa - 15 Luglio 2021

Tragico schianto tra auto e camion: muore un finanziere, grave il collega. Drammatico incidente stradale nel primo pomeriggio di oggi, 15 luglio, all’interno di una galleria sull’Autostrada A2 del Mediterraneo, al km 224+900, in provincia di Cosenza.

L’incidente ha coinvolto un mezzo pesante ed una vettura, una Volvo rossa, sulla quale viaggiavano due persone, entrambe militari apparentamenti alla Guardia di Finanza.

Uno di loro purtroppo è morto sul colpo, mentre un secondo finanziere è rimasto ferito in modo molto grave ed è stato trasportato in codice rosso con l’elisoccorso all’ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro.

Disagi per la circolazione dopo l’incidente

I fatti subito dopo lo svincolo di Tarsia in direzione Salerno. Sul luogo dell’incidente oltre ai sanitari del 118, il personale dell’Anas per ripristinare le condizioni di sicurezza lungo l’arteria stradale.

Poi, è intervenuto anche personale della polizia stradale per gli adempimenti di competenza; e per accertare l’esatta dinamica dell’incidente, mente gli uomini dell’Anas si sono occupati del ripristino delle normali condizioni di sicurezza della sede stradale.

Evidenti i disagi per la viabilità con la galleria della corsia Nord della A2, nel tratto interessato dall’incidente, rimasta chiusa sino al termine delle operazioni di soccorso; mentre il transito è successivamente aperto sulla sola corsia di sorpasso.

Droga: carabinieri scoprono coltivazione canapa nel Vibonese

I carabinieri di Nardodipace, insieme ai militari dello Squadrone eliportato Cacciatori “Calabria”, in seguito alla segnalazione di un elicottero dell’8°Elinucleo di Vibo Valentia, hanno scoperto in località “Piani Cannali” una coltivazione di canapa indiana composta da circa 200 piante.

L’attività che ha portato al ritrovamento della coltivazione rientra nell’ambito dei controlli predisposti dal Comando provinciale di Vibo Valentia dei carabinieri; e coordinati dalla Procura della Repubblica in un comprensorio in cui il fenomeno della coltivazione e della produzione di sostanze stupefacenti del tipo marijuana è particolarmente diffuso.

La coltivazione è individuata in una zona impervia. Le piante, ben occultate nella fitta vegetazione, avevano un’altezza media di due metri. L’irrigazione della piantagione avveniva grazie ad un impianto “a goccia”.

Tutte le piante, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Vibo Valentia, sono distrutte previo campionamento. Proprio nei giorni scorsi, sempre sotto l’impulso della Procura di Vibo, i carabinieri avevano effettuato sequestri di droga a Capistrano e Filadelfia; distrutto un’altra coltivazione di canapa indiana a Nicotera e scoperto marijuana divisa in dosi, insieme a materiale per il confezionamento, in un casolare a Joppolo.

Tragico schianto tra auto e camion: muore un finanziere, grave il collega
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST cosenza Oggi