Trovato morto un uomo in un tombino: a dare l’allarme un passante

Un passante questa mattina ha trovato un uomo morto in un tombino di Cormano, in provincia di Milano, in via Alessandro Manzoni, all’altezza del civico 20
di redazione
2 settimane fa
25 Marzo 2021

Trovato morto un uomo in un tombino: a dare l’allarme un passante. Un uomo è stato trovato morto questa mattina in un tombino di Cormano, in provincia di Milano. Stando alle primissime informazioni, un passante ha trovato l’uomo poco prima delle 6 di oggi giovedì 25 marzo in via Alessandro Manzoni, all’altezza del civico 20.

Come riporta Milano Today, sul posto sono intervenuti subito i soccorritori dell’Azienda regionale emergenza urgenza (Areu) con un’ambulanza e automedica: per l’uomo però non c’è nulla da fare.

I medici hanno così potuto accertare e certificare solo  il decesso. A recuperare il cadavere sono stati i vigili del fuoco del comando provinciale di Milano.

Travolto da una valanga mentre fa sci alpinismo: è morto il 22enne Nicola Rebussi

Non ce l’ha fatta Nicola Rebussi, il 22enne rimasto travolto da una valanga mentre stava facendo sci alpinismo con alcuni amici sui monti di Lizzola, nel territorio di Valbondione in provincia di Bergamo.

La tragedia è avvenuta lunedì scorso 22 marzo. La neve ha trascinato il giovane a valle per oltre un centinaio di metri. Gli amici, che invece sono risparmiati dalla valanga, hanno subito allertato la macchina dei soccorsi.

E dopo pochi minuti sul posto sono intervenuti i soccorritori dell’Agenzia regionale emergenza urgenza di Sondrio in elicottero. Nicola è soccorso sul posto in gravi condizioni e portato in elicottero all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo. Qui ha lottato tra la vita e la morte fino a ieri 24 marzo quando è morto.

Tutta Scanzorosciate piange Nicola

A dare la notizia è stata la famiglia stessa, proprietaria di un negozio di calzature: “Il nostro Nicola, ha raggiunto nonno Santo ad aggiustare le scarpe in paradiso. Ora gli angeli non avranno più le scarpe rotte.

Le esequie si svolgeranno sabato prossimo 27 marzo alle ore 10 presso la parrocchia di S. Pantaleone a Scanzorosciate”. L’intera comunità si stringe attorno alla famiglia. Primo tra tutti il sindaco Davide Casati.

“Un ragazzo della nostra comunità ci ha lasciato – le parole del sindaco Davide Casati –  una tragedia avvenuta in montagna, un luogo di vita, di freschezza, di natura che si è trasformato in un istante in luogo di morte.

Un ragazzo desideroso di futuro, un ragazzo con le sue passioni ed i suoi sogni che mancherà a tutti”. E poi ha aggiunto: “Mancherà alla sua famiglia, ai suoi amici, a tutta la nostra comunità. Sono vicino a tutti voi e a nome di tutta la comunità vi rivolgo le più sentite condoglianze. Vi siamo vicini e vi abbracciamo forte”.

Temi di questo post