Uber ha ricevuto quasi 6mila segnalazioni di aggressioni sessuali negli Stati Uniti

Uber ha ricevuto quasi 6mila segnalazioni di aggressioni sessuali negli Stati Uniti

6 Dicembre 2019

di Redazione L'inserto

Uber, la società di mobilità conosciuta soprattutto per il suo servizio a metà tra i taxi e il noleggio di auto con autista, ha detto che tra il 2017 e il 2018 ha ricevuto 5.981 segnalazioni di aggressioni sessuali negli Stati Uniti, di cui 464 stupri. È quanto emerge da un rapporto sulla sicurezza pubblicato dall’azienda il 5 dicembre, secondo cui gli autori delle aggressioni sarebbero sia i passeggeri che gli autisti, in percentuali quasi uguali. Secondo il rapporto, inoltre, nei due anni presi in esame sono state assassinate 19 persone, di cui sette autisti, e 107 persone sono morte a causa di incidenti stradali. La pubblicazione del rapporto arriva a pochi giorni di distanza dalla decisione dell’azienda responsabile dei trasporti pubblici a Londra di non rinnovare la licenza a Uber, anche a causa delle preoccupazioni per la sicurezza dei viaggiatori e degli autisti.

Beautiful: fan scioccati per la morte di Finn Nozze Kourtney Kardashian e Trevis Barker: una notte epica Uccide il marito e lo nasconde per tredici giorni Tony May, morto il re della cucina italiana a New York Royal Family terremoto: “Stanno preparando i fogli per il divorzio” Svezia violato spazio aereo da caccia russi con armi nucleari
leggi articoli di  Mondo
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Mondo Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Oggi uber